Fondazione Italiana Sommelier

‘I Luoghi del Gusto’ per raccontare e promuovere il territorio. Bilancio positivo per la due giorni a Palazzo Chiarulli

La Fondazione Italiana Sommelier a Ferrazzano per promuovere la qualità

Una due giorni intensa quella de ‘I Luoghi del Gusto’ vissuta lo scorso fine settimana all’interno di Palazzo Chiarulli a Ferrazzano. Qui la Fondazione Italiana Sommelier – comitato organizzativo del Molise, in collaborazione con l’amministrazione comunale, ha realizzato veri e propri percorsi sensoriali per dar modo ai partecipanti di riscoprire il concetto di qualità che, inesorabilmente, passa per il racconto di un territorio.

Banchi d’assaggio, area espositiva e degustazioni guidate per tutti i gusti. Da quelle alla cieca dove ognuno ha potuto mettere in gioco i propri sensi, percorsi che hanno permesso il confronto del vitigno autoctono molisano, la Tintilia, con i grandi rossi italiani, passando per l’incontro che ha fatto il punto sulla corretta qualificazione del prosecco a quello relativo ai formaggi.

Non solo vino, ma anche e soprattutto olio. Per i più grandi ma anche per i degustatori più bravi: i bambini. Proprio loro, senza alcun pregiudizio, hanno imparato ad assaggiare l’olio extravergine d’oliva, a riconoscerne i sentori per capire cosa si intenda con la parola qualità.

All’interno della due giorni anche la presentazione del libro di Maurizio Saggion e Nicola di Noia, ‘Il Raccolto dei Racconti’. Pagine che hanno dato un nome e un volto a 45 produttori italiani che, dal lago di Como all’isola di Pantelleria, operano ogni giorno per valorizzare al massimo le cultivar del Belpaese. Storie alle quali ha poi fatto seguito il contributo portato, durante l’incontro, dai produttori molisani e pugliesi.

Soddisfatta della riuscita della manifestazione la presidente del comitato organizzativo del Molise della Fondazione Italiana Sommelier, Dora Formato.

“Sono stati due giorni intensi durante i quali a partecipare non sono stati solo esperti o appassionati, ma tante persone che hanno voluto intraprendere un percorso all’insegna del gusto. Con questo evento abbiamo voluto promuovere un territorio che, seppur dai numeri contenuti, è spesso espressione di quella qualità che racconta un mondo produttivo fatto molto spesso di storie familiari, di sacrifici e di tanto amore”.

Infine, i ringraziamenti a l’amministrazione comunale di Ferrazzano che “ha sposato sin da subito l’iniziativa”.

“Un punto di inizio che spero proseguirà alla scoperta di tanti altri Luoghi del Gusto”, ha concluso Formato.

GALLERIA FOTOGRAFICA

 

 

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close