Fondazione Italiana Sommelier

Sommelier dell’olio, tempo di esami per gli allievi del terzo corso. La consegna dei diplomi a Roma in occasione della Giornata della Cultura dell’Olio

Tempo di esami per chi si è imbattuto nella conoscenza del suggestivo e affascinante mondo dell’olio. Gli allievi del terzo corso della Fondazione Italiana Sommelier Molise hanno, infatti, sostenuto l’esame finale, il cui superamento, li ha resi a tutti gli effetti Sommelier dell’Olio.

La serata di gala, al termine dell’esame, è stata una cena servita senza condimenti e durante la quale i neo-diplomati sommelier si sono potuti divertire nella scelta dell’olio da abbinare alle pietanze servite, potendo scegliere tra una serie di varietà diverse.

Per l’edizione 2018, una novità importante riguarderà i neo-sommelier che riceveranno il diploma il prossimo 23 marzo a Roma.

In quell’occasione, infatti, la Fondazione Italiana Sommelier, in occasione della Giornata della Cultura dell’Olio, promuoverà l’11esimo Forum sul tema. La manifestazione si terrà all’Hotel Rome Cavalieri, dove andrà in scena una giornata ricca di una serie di variegate iniziative come la consegna dei diplomi e la Festa dei premiati, durante la quale ci sarà la consegna degli attestati delle 5 Gocce ai produttori di Olio, ovvero a quei produttori che hanno ottenuto il massimo riconoscimento nella Guida Bibenda dell’edizione 2018.

A ottenere il prestigioso riconoscimento anche il molisano Oevo Dop Molise del Principe Pignatelli di Monteroduni.

Intanto, soddisfatti per la riuscita del corso e per la preparazione dei neo-seommlier dell’Olio si dicono la presidente e il vicepresidente della Fondazione del Molise, Dora Formato e Gabriele Di Blasio, che hanno evidenziato il lavoro dell’organizzazione sul territorio per promuovere la cultura dell’olio, coniugata a nuove sfide nel settore, anche e soprattutto professionali.

 

 

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close