Comune

Cristofaro si dimette dalla Casa di Riposo ‘Pistilli’ e incassa la solidarietà dell’opposizione di Palazzo San Giorgio. Anche l’ex vice-presidente della Provincia pronto a candidarsi col centrodestra. Contatti aperti con Orgoglio Molise

I gruppi di opposizione del Comune di Campobasso presentano una mozione per promuovere un’ampia discussione in merito alle recenti dimissioni del presidente del Consiglio d’Amministrazione della Casa di Riposo ‘don Carlo Pistilli’ di Campobasso e agli intendimenti della Giunta a riguardo.

“Il perdurare di contrasti tra l’amministrazione comunale e la dirigenza della struttura – scrivono in una nota Pilone, Cancellario e Fasolino – in merito a importanti scelte gestionali ci hanno indotto a promuovere una mozione urgente, al fine di avere lumi da parte dell’esecutivo cittadino”.

La Casa di Riposo, dal 2008, è un’Azienda Pubblica di Servizi alla Persona, quindi ente pubblico senza fini di lucro, con personalità giuridica di diritto pubblico, autonomia statutaria, patrimoniale, contabile, gestionale e tecnica ed opera con criteri imprenditoriali, con nomina del Consiglio D’Amministrazione da parte del Comune di Campobasso. La struttura accoglie poco più di 80 ospiti, la stragrande maggioranza, a quanto è dato sapere, non autosufficiente. Risulta fondamentale, quindi, l’elevata funzione sociale e, per certi versi, sanitaria che la struttura riveste per la città di Campobasso e non solo.

“Sull’argomento – prosegue la nota – è indispensabile un approfondimento non solo politico, ma anche gestionale e metodologico”.

“Ringraziamo Angelo Cristofaro  per il lavoro svolto – conclude la nota – per l’abnegazione dimostrata nelle sue funzioni e per il senso di servizio e di umanità che ha prestato nel gestire la ‘governance’” di un’attività preziosa per la nostra collettività. Nel riconoscergli la profonda professionalità testimoniata, intendono dimostrargli tutta la vicinanza per il coraggio assunto e nello stesso tempo lo invitano a non mollare mai augurandogli ogni successo per le scelte future che intende perseguire”.

Sembrerebbe, comunque, che anche contrasti di natura politica abbiano spinto Angelo Cristofaro a dimettersi dalla casa di riposo, abbandonando definitivamente il Partito Democratico, tra le cui fila fu candidato nel 2014 a supporto del sindaco Antonio Battista, per essere pronto a proporsi alle prossime Comunali col centrodestra. Contatti sarebbero stati avviati con ‘Orgoglio Molise’ con un appoggio, alle Amministrative 2019, da parte di qualche rappresentante al Consiglio regionale.

redazione

CBlive

Articoli correlati

Lascia un commento

error: Contenuto protetto !!
Close