News dal Molise

1° maggio, il PD a Palazzo San Giorgio: “Un significato amplificato”

Il primo maggio 2020 è una inimmaginabile pagina di Storia: condividere oggi i valori, i diritti conquistati, le rivendicazioni di lavoratrici e lavoratori ha un significato amplificato.

La violentissima pandemia che ci ha investiti rischia di travolgere, infatti, ciascuno dei principi fondamentali sanciti dalla nostra carta costituzionale: i diritti inviolabili degli uomini e delle donne, la pari dignità sociale, il diritto al lavoro.

Mentre il mondo della ricerca, della medicina, dell’università, della farmacologia contemporaneamente contrasta la malattia in atto e lavora al vaccino per il futuro immediato, al mondo della politica tocca trovare soluzioni, vaccini per l’emergenza occupazionale, imprenditoriale e professionale di oggi, ma tocca anche immaginare una cura universale, un modello di lavoro innovativo, solidale, sostenibile.

Nella nostra realtà cittadina, nella nostra dimensione di capoluogo di regione è fin troppo immediato rilevare lo stato del contagio della crisi e soprattutto il rischio concretissimo dell’emorragia occupazionale ed economica. Alcuni interventi di pronto soccorso, come la cassa integrazione in deroga già decretata dal governo centrale, necessitano di tempi realistici per l’erogazione: l’Ente Regione non può, assolutamente, causare nemmeno un giorno di attesa in più per i lavoratori da troppo senza reddito.

Molte proposte di prima cura e di inizio riabilitazione per la nostra realtà cittadina sono state da noi avanzate in seno al Consiglio Comunale: riabbracciAMO Campobasso con sostegno al reddito, all’occupazione, alla ripresa della comunità cittadina tutta.

Alla piazza di oggi, alla piazza del Primo Maggio 2020, vuota di cittadine e cittadini, ma piena di domande per la ripresa e la ripartenza, noi auguriamo un carico di risposte, in solidarietà, concretezza, tempestività.

E a questo lavoriamo, in ascolto e con mani tese. Insieme.

Angelita Ciccone

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

Close