News dal Molise

Pasquarella, presidente dell’associazione Vetrinisti&Visual Europei, parla del momento che vive il settore

Giuseppe Marco Pasquarella, presidente dell’associazione Vetrinisti&Visual Europei, è maestro d’arte da oltre trent’anni, con competenze professionali in visual merchandising e vetrinistica tecniche di vendita ed eventi. Esperienza in corsi privati e pubblici per la formazione tenuti in Italia e all’estero, Siberia, Russia, Turchia. Allestimenti vetrine, mostre, showroom, fiere, workshop e webinar.

“Il ruolo istituzionale – afferma Pasquarellami porta a rappresentare la nostra associazione in ambiti diversi ma di prestigio, come relatore nella Camera dei Deputati, in Albania per una Missione Economica Plurisettoriale di Imprese, a Bruxelles con incontri in C.C.I.A.A del Belgio, con il Consigliere Economico del Presidente Tajani e Ambasciata Belga, relatore al Parlamento Europeo parlando di vetrinistica. Riconfermato presidente fino al 2022″.

“La nostra associazione – spiega Pasquarella – nasce dalla volontà di professionisti affermati del settore vetrinistico, Visual Merchandiser, organizzando corsi di formazione. Offriamo la nostra consulenza e corsi professionalizzanti ma anche settoriali a privati, enti pubblici, aziende, con l’obiettivo di creare nuove figure professionali, dando risposte alle nuove esigenze, sempre crescenti, del mercato italiano ed internazionale. Scuole italiane patrocinate dall’associazione nei corsi da Vetrinista, Visual Merchandising, storytelling in moltissime città italiane. Ognuno rilascia attestato con tessera dell’associazione, partner e aziende prestigiosi danno un valore aggiunto a tutti i soci”.

Che momento vive la vetrinistica? Il nostro settore è legato al commercio come lavoro , non nascondo il bruttissimo momento difficile che stiamo vivendo . Voglio essere fiducioso nell’operato delle istituzioni e nelle capacità del nostro servizio sanitario, che con grandi sforzi sacrifici e professionalità tutelano la salute di tutti noi .E’ il momento di essere uniti , rispettosi ,fare rete se si vuole tornare alla normalità  .Abbiamo avuto un crollo dell’economia nazionale e globale su tutti  i settori: commercio, artigianato, ristorazione, turismo ,fiere ed eventi nazionali ed internazionali di spessore. Sono circa tre mesi che parliamo di Covid-19 da quando partì dalla Cina. In un periodo di crisi che l’Italia sta vivendo la produttività è ferma i negozi sono chiusi, cosa facciamo? Tanti colleghi da tutt’Italia, mi chiamano, mi scrivono, per chiedere come comportarci, cosa fare, in questo specifico periodo della nostra vita socio economica e culturale dove tutto è fermo la giusta risposta non sarà mai equa. Sicuramente forse vivremo un rischio dovuta alle riaperture dei negozi che non riapriranno tutti insieme con rischio anche di tanti che non riapriranno più per le molteplici spese. La vetrinistica è un’arma vincente per il commercio in generale usata nella G.D.O ma anche nelle p.m.i e negozi del lusso perché è il primo biglietto da visita per il punto vendita”.  

Come immagina le vetrine in riapertura Covid-19? Chi mi conosce bene sa che sono una persona che non si  abbatte mai, sono sempre positivo, quindi a tutti i vetrinisti, visual, commercianti e aziende dico svegliamoci facciamo rete, colorando i nostri negozi, le tante vetrine, con un messaggio di speranza di ripresa, come massima espressione della vita della bellezza dell’arte della nostra creatività e della rinascita. Penso che per  salvare le vetrine con la filiera di tutte le tipologie di negozi si debba affidare ad un bravo vetrinista maestro della creatività per ridare vigore a tutto ciò, perché loro sono il cuore pulsante dell’economia italiana .Concludo che come la primavera si risveglia con i suoi colori tenui  anche il commercio anche con tutte le problematiche economiche del momento rimbocchiamoci le maniche per ritornare più forti di prima creativi facendo rete insieme .Solo così possiamo rinascere dalla caduta subita”.

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close