Sport

A Isernia grande successo per la Giornata Nazionale dello Sport. Discipline sportive in piazza per una giornata all’insegna del divertimento

Grande successo a Isernia, durante la mattina di domenica 9 giugno 2019, per la ‘Giornata Nazionale dello Sport’ del Coni, slittata di una settimana nel capoluogo pentro a causa del maltempo di sette giorni prima. La delegazione provinciale del Coni di Isernia, guidata da Elisabetta Lancellotta, ha fortemente voluto il recupero di una manifestazione che ha portato in piazza diverse discipline sportive. Tantissimi i bambini e i ragazzi alle prese con i diversi sport presenti: bocce, atletica leggera, scherma, ginnastica artistica, badminton, pugilato, pallacanestro, calcio e pallavolo. E l’opportunità di provarli tutti con un percorso e un certificato finale del test riuscito in ogni singola disciplina, sia individuale che di squadra.

Oltre a Elisabetta Lancellotta, madrina di casa e deus ex machina dell’iniziativa, presenti alla mattinata anche il presidente del Coni Molise, Guido Cavaliere, l’assessore regionale allo Sport, Vincenzo Niro, il vice-sindaco di Isernia, Cesare Pietrangelo, gli assessori comunali Antonella Matticoli e Sonia De Toma, la consigliera provinciale Vittoria Succi e diversi esponenti dell’amministrazione comunale del capoluogo pentro.

“Grazie alla forte volontà di riproporre la ‘Giornata dello Sport’ del Coni su Isernia, dopo il maltempo del 2 giugno, abbiamo messo in piedi la macchina organizzativa e, ottenuti i permessi, in un paio di giorni abbiamo riorganizzato l’evento – ha affermato Elisabetta Lancellotta, delegata provinciale del Coni Isernia e consigliera comunale nel capoluogo pentro – Tante le discipline sportive presenti per promuovere lo sport e farlo crescere in ogni sua forma”.

“Lo sport si sceglie e non si impone – ha rimarcato Lancellotta – Per questo è importante che i bambini provino tutte le discipline sportive. Solo così ci si può accorgere se si ha una particolare propensione per l’uno o per l’altro sport”.

“Rispetto delle regole, di se stessi, crescita fisica e attenzione ai corretti stili di vita – ha proseguito Elisabetta Lancellotta Formazione e impiantistica sportiva. Questi sono i pilastri su cui puntiamo e per i quali lavoriamo e lavoreremo per il bene dello sport, delle giovani generazioni e delle famiglie”.

“Dal 2019 abbiamo dato un’impronta differente alla concezione di sport in Molise, guardando al bene dei ragazzi e delle famiglie – ha affermato l’assessore regionale Vincenzo NiroLo sport è un mezzo di crescita e sviluppo per i giovani, ma soprattutto un veicolo per mantener lontane le cattive abitudini. Da parte della Regione Molise c’è massima attenzione per quel che concerne le dinamiche sportive, in ogni centro del Molise e, soprattutto, relativamente a tutti gli sport praticati sul territorio”.

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close