Cronaca

Covid-19, dal 4 al 10 maggio obbligo di comunicazione e quarantena per chi torna in Molise dopo aver soggiornato fuori regione per più di 24 ore

Il governatore Donato Toma, con l’ordinanza numero 24 del 30 aprile 2020, ha imposto per tutte le persone, che hanno soggiornato per più di 24 ore negli ultimi 14 giorni fuori dal Molise, di comunicare, arrivati sul territorio molisano, tale circostanza al proprio medico di medicina generale, al pediatra di libera scelta o ai numeri 0874.313000, 0874.409000 ovvero ai seguenti indirizzi email coronavirus@asrem.org; dipartimentounicoprevenzione@asrem.org. L’ordinanza entra in vigore dal 4 maggio e avrà validità per sei giorni, fino al 10 maggio.

Tali persone hanno l’obbligo di osservare, salvo diversa disposizione da parte del competente servizio regionale di sanità pubblica, quarantena obbligatoria, mantenendo la stessa per 14 giorni; di osservare il divieto di spostamenti e viaggi; di rimanere raggiungibile per ogni eventuale attività di sorveglianza; in caso di comparsa di sintomi, darne immediata comunicazione.

L’obbligo sussiste per tutte le persone che, nel periodo di vigenza dell’ordinanza, si rechino fuori dal Molise per più di 24 ore.

Chi soggiorna nel territorio molisano per comprovate esigenze di lavoro, di assoluta urgenza o motivi di salute sono esentati dagli obblighi, a condizione che si dotino e utilizzino dispositivi di sicurezza individuale (mascherina e guanti monouso) durante la circolazione nel territorio molisano, anche se effettuata per motivi diversi da quelli lavorativi, e, ove non ricoverati presso strutture sanitarie, applichino l’isolamento fiduciario domiciliare al di fuori dell’attività lavorativa.

Esentati dagli obblighi di cui alle lettere b) e c) del comma 1 gli individui di cui al comma 2 che ottemperino alle prescrizioni di cui al comma 3.

È fatto obbligo ai gestori dei servizi di trasporto che espletano il proprio servizio anche sul territorio della regione Molise di comunicare all’autorità sanitaria territorialmente competente, attraverso i numeri telefonici e gli indirizzi e-mail riportati sopra, entro le 24 ore successive, i nominativi dei soggetti, che abbiano usufruito del servizio di trasporto, indicando la relativa intera tratta di percorrenza Le autorità preposte alla vigilanza e al controllo, a seguito dell’accertamento di una violazione delle misure imposte, ne danno immediata comunicazione all’ASREM.

Si raccomanda – comunica la Regione Molise – a chiunque abbia conoscenza della violazione quarantena obbligatoria di farne riservata segnalazione alle seguenti e-mail: coronavirus@asrem.org e dipartimentounicoprevenzione@asrem.org.

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close