Cronaca

Detenuti in rivolta: nel carcere di Campobasso scoppia il caos. Fiamme e finestre rotte

La notizia è già arrivata agli onori delle cronache nazionali

Una vera e propria rivolta dei detenuti. Nel carcere di Campobasso questa sera, mercoledì 22 maggio, è scoppiato il caos. Fiamme e finestre rotte nella casa circondariale del capoluogo, dove è stato necessario l’intervento delle Forze dell’Ordine.

La protesta messa in atto da più di venti detenuti è scoppiata nelle stesse ore in cui il ministro della Difesa, Elisabetta Trenta, stava parlando in Piazza Vittorio Emanuele II, dove era intervenuta in occasione del voto delle Europee e delle Amministrative di domenica.

Sul posto Polizia e Carabinieri, mentre tutti gli agenti penitenziari fuori turno sono stati richiamati in servizio per riportare la calma all’interno delle mura del carcere.

Necessario anche l’intervento dei Vigili del Fuoco, intervenuti per domare le fiamme.

Camionette della Polizia e militari dell’Arma hanno circondato la struttura di via Cavour, sorvegliando che non ci fosse alcuna fuga dei detenuti. Sul posto anche il questore Caggegi e il procuratore D’Angelo.

Non è la prima volta che l’istituto di pena è interessato da fatti di cronaca. Solo pochi giorni fa si erano verificate ben quattro aggressioni verso gli agenti della polizia penitenziaria, mentre negli ultimi tempi, alcuni blitz della Polizia avevano fatto emergere come in carcere fossero riusciti ad arrivare telefoni cellulari e droga.

Intanto, l’episodio di cronaca di questa sera è già finito agli onori delle cronache nazionali.

La notizia, in pochissimo tempo, è rimbalzata su tutte le più importanti testate nazionali, mentre il programma di Rai 3 ‘Chi l’ha visto’, nel corso della trasmissione, sta effettuando collegamenti in diretta proprio da Campobasso.

 

Redazione

CBlive

Articoli correlati

Lascia un commento

error: Contenuto protetto !!
Close