Cronaca

Movida: anche in Molise resta la vera ‘sorvegliata speciale’. Stretta sui controlli

Questa mattina in Questura la riunione del Tavolo tecnico

Il Molise non fa eccezione e la movida resta, in questa fase dell’emergenza, la vera ‘sorvegliata speciale’.

Soprattutto degli ultimi episodi che si sono verificati nella città di Campobasso e a seguito dei quali due gestori del capoluogo sono stati diffidati.

Ecco perchè questa mattina negli uffici della Questura è stato necessario fare il punto dopo la riunione del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica che si è riunita ieri in Prefettura.

Questa mattina il questore Conticchio ha, così, presieduto un tavolo tecnico insieme ad altre forze di polizia e ai rappresentanti dei comuni e delle polizie municipali di Termoli, Larino e Bojano.

Pianificata l’attività di controllo che sarà posta in essere congiuntamente per garantire l’effettuazione delle ulteriori verifiche sul rispetto delle nuove misure stabilite dal Governo per il contenimento del Covid-19 in questa fase di ripartenza del Paese.

L’incontro è stato preceduto anche da un confronto con alcuni rappresentanti dei gestori di attività commerciali, in un’ottica di collaborazione per affrontare gli sforzi richiesti a imprese e Istituzioni nell’applicazione della normativa anti-Covid.
I servizi di controllo saranno attuati nei centri urbani, dedicando particolare attenzione nel fine settimana ai luoghi di abituale ritrovo soprattutto per la movida cittadina, con l’obiettivo di evitare forme di assembramento e di mancato rispetto delle misure di distanziamento sociale.

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close