News dal Molise

Cittadinanza onoraria per Mimmo Lucano, comunisti sostenitori della proposta avanzata dalla Cgil

Anche il Partito della Rifondazione Comunista del Molise sostiene con convinzione la richiesta avanzata da Paolo De Socio, per conto della Cgil del Molise, al Consiglio comunale di Campobasso di valutare la possibilità di attribuire al sindaco di Riace la cittadinanza onoraria” del Comune capoluogo della Regione.

“L’esperienza di Riace, – fa sapere il segretario regionale dei comunisti, Silvio Arcolessesotto la guida di Mimmo Lucano costituisce un esempio, positivo ed avanzato, di accoglienza e di integrazione dei migranti, che è valso anche a restituire vitalità economica e sociale al piccolo comune della Locride, che versava in condizioni di spopolamento e di disgregazione.

“In proposito, – prosegue Arcolesseci permettiamo di ricordare che il nostro Partito, già nell’estate del 2016, in occasione della sua ultima festa regionale, tenutasi a piazzetta Palombo a Campobasso, in un  incontro sul tema dei migranti, al quale diede il suo contributo di idee anche la compagna Eleonora Forenza, parlamentare europea, avanzò la proposta di superare il modello concentrazionario dei CAS (Centri di Accoglienza Straordinaria), per procedere a forme di accoglienza diffusa nei piccoli comuni delle aree interne della Regione. Si tratta proprio del modello di accoglienza e integrazione che Mimmo Lucano ha saputo interpretare con tanto coraggio ed inventiva e che – conclude – potrebbe restituire una prospettiva di rilancio ai cento bellissimi borghi del Molise”.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close