Città

Cittadinanza onoraria per Mimmo Lucano: la Cgil avanza la richiesta al Comune di Campobasso

Insieme al sindacato, a sottoscrivere la proposta diverse associazioni. Presto altre iniziative in favore della causa

“Uomo simbolo di percorsi solidali di accoglienza e integrazione”. Così viene definito dalla Cgil Molise, Domenico Lucano, sindaco di Riace, il cui arresto ha scatenato nel Paese un acceso dibattito pubblico sulla questione migranti.

Proprio dagli esponenti del sindacato di via Mosca è partita la richiesta, affinchè gli amministratori della città di Campobasso, possano valutare l’attribuzione della cittadinanza onoraria al primo cittadino del piccolo centro della Calabria.

Nella nota, indirizzata al sindaco Battista e al presidente del Consilgio Durante, il neo segretario Paolo De Socio sottolinea come “’l’assegnazione del riconoscimento costituirebbe un gesto di alto valore simbolico a premio di un’esperienza amministrativa difficile e complessa che ha saputo coniugare i valori costituzionali con l’emergenza incombente dell’accoglienza e dell’integrazione delle persone immigrate”.

Nel 2010 il regista tedesco Wim Wenders ha realizzato il cortometraggio “Il volo” ispirato proprio al progetto d’accoglienza realizzato a Riace mentre Lucano ne era sindaco; ancora nel 2010 la prestigiosa City Mayors Foundation che stila una graduatoria biennale dei migliori sindaci del mondo ha collocato Domenico Lucano al terzo posto e nel medesimo anno la rivista americana Fortune ha inopinatamente posizionato  il sindaco del minuscolo comune calabrese al 40° posto fra le persone più influenti del pianeta.

Alla richiesta del sindacato si sono uniti come primi firmatari i responsabili di diverse associazioni tra cui: il Bene Comune, Il Mensile Culturale La Fonte, la Società Italiana per i beni culturali, l’Associazione Pro Arturo Giovannitti, Il circolo la “La Zampogna” di Scapoli, Legambiente Molise, l’associazione Padre Giuseppe Tedeschi, l’Associazione Nazionale Partigiani, l’Unione degli Studenti e l’associazione Uniti per La Costituzione. I sottoscrittori segnalano agli amministratori del capoluogo molisano che Riace, per i comuni del Molise interno, rappresenta un  fecondo modello di successo per la rigenerazione dei territori e delle nostre comunità regionali e rimarcano, quindi, la valenza particolare che il conferimento avrebbe proprio in questo cruciale momento per il coraggioso sindaco del comune calabrese.

La richiesta scritta non sarà l’unica manifestazione promossa a sostegno dell’operato del sindaco di Riace, perchè gli stessi firmatari fanno sapere come a breve illustreranno altre iniziative a sostegno della causa.

 

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close