Sport

Il Campobasso cade a Giulianova. Per gli abruzzesi decisivi Tozzi Borsoi e Barlafante

REAL GIULIANOVA – CAMPOBASSO 2-0

REAL GIULIANOVA (3-4-3): Pagliarini, Del Grosso (81′ Rinaldi), Antonelli (70’ Gori), Fuschi, De Fabritiis, Fazzini (89′ Crisci), Barlafante, Lenart, Tozzi Borsoi (46’ Fazzini), Napolano, Torelli. A disp. Mazzocchetti, Cipriani, D’Antonio, Morra, Staffelli. All. Dario Ruben Bolzan.

CAMPOBASSO (4-3-3): Sposito, Lo Bello (87′ Minchillo), Magri, Tommasini, Antonelli (47’ Calzola); Danucci, Islamaj (65’ Ranelli), Di Lauri (65’ Salvatori); Giacobbe, Cogliati (52’ Musetti), Alessandro. A disp. Cutrupi, Calzola, La Barba, Di Pierri, Martino, Minchillo. All. Massimo Bagatti.

Reti: 37’ Tozzi Borsoi (rig.), 68′ Barlafante.

Ammonito: Antonelli, Barlafante, Pagliarini, Fazzini, Minchillo, Napolano. Espulso: al 93′ Crisci per fallo da tergo e proteste.

Arbitro: Nicola Di Giovanni della sezione di Caserta (Markiyan Voytyuk di Ancona – Daniele Cordella di Pesaro).

Il Campobasso non riesce a dare continuità ai risultati e, dopo il successo contro la Vastese, cede sul campo del Real Giulianova. In Abruzzo, i giallorossi di casa vincono col più classico dei punteggi. A decidere l’incontro, un gol per tempo di Tozzi Borsoi su calcio di rigore nella prima frazione di gioco e di Barlafante nella ripresa.

Il Campobasso si fa vedere dalle parti di Pagliarini già dopo tre giri di lancette: Islamaj serve di tacco Cogliati, anticipato da un difensore al momento della conclusione da comoda posizione. La risposta dei giuliesi si registra al 5’ con un calcio piazzato di Napolano, che dai trenta metri mette i brividi a Sposito. Palla di poco alta sulla traversa.

Di Lauri, per i lupi, prova il tiro dalla lunga distanza, senza trovare la giusta mira. Al 10′ ancora rossoblù in avanti. Cogliati guadagna un corner, calciato da Danucci. Lo Bello, al volo da fuori area, conclude tra le braccia di Pagliarini.

La punizione rasoterra di Giacobbe (17’) passa sotto la barriera. Blocca l’estremo difensore Pagliarini.

Sull’altro fronte, ancora un calcio piazzato di Napolano (20’). Dai venti metri prova a sorprendere Sposito, salvato dalla ribattuta della barriera rossoblù.

Alla mezz’ora la ripartenza di Giacobbe è micidiale. Il filtrante rasoterra è per Alessandro, che lanciato a rete si lascia anticipare da Pagliarini, abile a capire tutto e anticipare l’uscita a terra.

Il Real Giulianova passa in vantaggio al minuto 36. Antonelli tocca la palla con le mani in area di rigore. Per il fischietto casertano, Nicola Di Giovanni, non ci sono dubbi. Rigore e ammonizione per il difensore molisano. Dagli undici metri va l’esperto Tozzi Borsoi, che non lascia scampo a Sposito.

Gli abruzzesi, dopo il vantaggio, si rendono pericolosi con Barlafante, che chiude una ripartenza con un tiro dal limite dell’area piccola. La palla sorvola la trasversale della porta difesa da Sposito.

Occasionissima per il Giulianova al minuto 40: Tozzi Borsoi vince un rimpallo e si ritrova a tu per tu con l’estremo difensore molisano, il quale chiude bene lo specchio, costringendo l’attaccante a spedire sul fondo.

Il Campobasso ci prova dopo tre minuti: Cogliati corregge verso la porta il corner di Danucci, palla di poco fuori. Un minuto dopo Alessandro ci prova con un tiro-cross, che nel rettangolo dei sedici metri non trova nessuno pronto per la correzione a rete. L’incornata di Islamaj al 62’ sorvola, di poco, la traversa.

Il Real Giulianova trova il raddoppio al minuto 68. Ripartenza di Barlafante, che sfugge a Tommasini. Il lob dal vertice destro dell’area di rigore beffa Sposito per la seconda volta.

Il Campobasso reagisce e al minuto 72 Musetti, servito da Danucci, controlla e prova la conclusione. Pagliarini respinge. Tre minuti dopo è Fazzini a provare la battuta a rete, Sposito si oppone.

Dura quattro minuti la partita dell’abruzzese Crisci. Entrato al minuto 89, al 93′ viene mandato anzitempo sotto la doccia per un fallo da tergo con successive proteste. I lupi approfittano della superiorità numerica e Musetti, al 94′, ci prova dal limite, colpendo il palo.

Il Real Giulianova vince 2-0, incamerando tre importantissimi punti per la salvezza. Il Campobasso, ormai, è fuori dai playoff e dovrà terminare il campionato, prima di poter pensare alla prossima stagione. Prossimo match, al ‘Nuovo Romagnoli’, contro la capolista e corazzata Cesena. Un incontro che rievoca i tempi passati del Lupo.

 

 

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker