Sport

Telemolise nel Cuore, successo per il gran galà firmato dal giornalista Antonio Di Lallo. Diretta su tre canali per una serata di sport, sociale e spettacolo. Commozione per i ricordi di Cosco, Molinari e Palma

Telemolise nel Cuore
Telemolise nel Cuore (foto gentilmente concessa da Raffaele Marcogliese)

GIUSEPPE FORMATO

Un grandissimo successo. “Telemolise nel Cuore”, l’evento televisivo ideato e condotto dal direttore Antonio Di Lallo, ha fatto registrare grandi numeri. Quasi ottocento presenze al Coriolis, la diretta su tre canali (11, 12 e 112) ha fatto il resto. LA TRASMISSIONE

Premiazioni sportive, sociali, spettacolo: tutto questo ha offerto Telemolise nelle quattro ore di diretta. Insieme ad Antonio Di Lallo, dal 1987 a capo della redazione sportiva dell’emittente del giovane editore, Quintino Pallante, le co-conduttrici Erica Mastropietro e Annalisa Ciarlante.

A permettere l’ottima organizzazione e realizzazione l’aiuto da parte di tutti i giovani giornalisti, che formano la squadra di Telemolise Sport.

Affidate alla stessa emittente la regia, le riprese, la diretta e l’alta frequenza. Tutto curato nei minimi dettagli: perfino l’abbigliamento dei tecnici di riprese, che hanno permesso la messa in onda di un prodotto di ottima qualità. Difficilmente riscontrabile nelle emittenti private di tutto il territorio nazionale.

Non sono mancati i momenti di commozione, come quelli inerenti il ricordo di tre uomini legati a Telemolise, scomparsi nel 2015: Mario Palma, patron dell’Hotel Palma di Castropignano; Tonino Molinari, l’ex patron del Campobasso della serie B, e Vincenzo Cosco, allenatore di Santa Croce di Magliano, che ha portato in alto il nome del Molise in serie C in tutto lo Stivale.

Commozione ed emozione per i tre grandi personaggi, ricordati dai rispettivi familiari, ai quali è stato conferito un ricordo dell’emittente e della serata. Durante la messa in onda del video dello Special Wolf, Vincenzo Cosco, tutti i presenti hanno accompagnato immagini e musica con un lungo, caloroso e sentito applauso. La sua prematura scomparsa, infatti, ha provocato una incredulità ancora viva nelle menti dei molisani.

Ad alternarsi sul palco per i momenti di spettacolo tutti artisti molisani: il trio Simone Sala, Oreste Sbarra e Pierluigi Barbato, la cantante Laura Di Rito, gli Antonio Magic, la Polifonica Monforte, il Circolo Musicale Mascagnini Onlus di Ripalimosani e gli allievi della scuola di danza Arabesque.

Sono state premiate, nel corso della serata, le società Isernia Fc, Santissimi Pietro e Paolo, Acli Campobasso, Molise Racing, M2 e Nuova Atletica Isernia.

Premi per atleti, tecnici e dirigenti a Lucia De Soccio, Antonio Ionata, Carmine Dato, Piero Di Cristinzi e Giovanni Ramacciato.

Non solo sport, ma anche sociale con i riconoscimenti attribuiti per la propria opera a Padre Raffaele, Giovanni Trivisonno e Giovanni Ramacciato. 

Conferiti premi anche ad alcuni sponsor della redazione sportiva di Telemolise: Arlem, Gelindo Gelati, Centrale del Latte Caseificio Sassano, Caseificio Campitello Matese e la ditta Campopiano, il cui appoggio è stato determinante nel corso degli anni anche per consentire all’emittente di poter incrementare le collaborazioni, con i tanti giovani che si sono formati, dal punto di vista giornalistico e tecnico, alle dipendenze del direttore della testata giornalistica sportiva, Antonio Di Lallo.

È stato il laboratorio artigianale di Silvano Ciccarella, storico inviato da Bojano della redazione sportiva di Telemolise, a coniare la statuetta di “Telemolise nel Cuore”, che raffigura il simbolo dell’emittente e un traliccio poggiati su una base.

Un altro risultato importante per il giornalista Antonio Di Lallo e per la redazione sportiva di Telemolise. A testimonianza di ciò, il volto visibilmente soddisfatto dell’editore Quintino Pallante, sempre molto pacato ma, nell’occasione, non gli si poteva non leggere in viso il compiacimento per l’ennesimo sforzo compiuto.

Intanto, l’impegnativo mese di dicembre della redazione sportiva di Telemolise non è terminato con il gran galà dello sport, perché la prossima settimana sarà presentato il calendario 2016 con protagonisti i giornalisti e i collaboratori della struttura diretta da Antonio Di Lallo. Un appuntamento ormai consolidato nel tempo. 

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close