Cronaca

Incendio di Capodanno, la Sea ringrazia il dipendente che ha prestato soccorso alla sfortunata famiglia. Sabatini: “Presto un riconoscimento. La municipalizzata vicina ai cittadini”

Il presidente della Sea, Sabatini, e il consigliere d’amministrazione Di Niro

Il Consiglio d’Amministrazione della ‘Sea – Servizi e Ambiente’ SpA ringrazia, attraverso una nota, il dipendente della municipalizzata, che durante la notte di Capodanno ha dato soccorso, in supporto ai Vigili del Fuoco, alla famiglia sfortunatamente coinvolta nell’incendio della propria abitazione.

Michele Palladino, di passaggio nella zona di San Giovannello col proprio mezzo spargisale, non ha esitato un secondo a dare priorità al salvataggio della malcapitata famiglia, dando riparo e calore alla mamma e al bambino, appena salvati dai Vigili del Fuoco, che si trovavano al freddo, in pigiama e visibilmente scossi.

Il CdA della Sea – si legge in una nota – approfitta dell’occasione per sottolineare l’impegno e la dedizione dei propri dipendenti, che, come tutti i lavoratori fanno enormi sacrifici, stando lontano dalle famiglie anche in giorni particolari, come la notte di Capodanno, al fine di assicurare i servizi indispensabili, di competenza della municipalizzata, ai cittadini di Campobasso.

Il lavoro notturno dei dipendenti della Sea consente, tra l’altro, anche di intervenire in situazioni come quella della notte di Capodanno in Piazza Caduti Tiro a Segno Nazionale, che possono capitare in orari durante i quali la città è deserta. Si tratta – prosegue il comunicato – di una presenza importante nelle ore notturne a Campobasso.

Il nostro dipendente – scrive la Sea – non ha esitato un secondo a dare priorità alla situazione, andando in supporto ai soccorsi egregiamente condotti dai Vigili del Fuoco.

La Sea e i propri dipendenti – rimarca nella nota il CdA – sono al servizio della città e della collettività e questo ci preme sempre ricordarlo.

La Sea – fa sapere il presidente Stefano Sabatini – riconoscerà una gratificazione al proprio dipendente, proprio per sottolineare l’importanza dell’opera da loro svolta. Un riconoscimento al singolo, ma che rappresenta un premio a tutti i lavoratori, sempre pronti a lavorare per la collettività, anche a Capodanno, notte durante la quale si è provveduto ad assicurare la sicurezza delle strade in ore ghiacciate, ma particolarmente affollate di autovetture.

redazione

CBlive

Articoli correlati

Lascia un commento

error: Contenuto protetto !!
Close