Cronaca

Capodanno, strage mancata a San Giovannello. Appartamento in fiamme, salva per miracolo una famiglia di cinque persone

GIUSEPPE FORMATO

Strage mancata la notte di Capodanno a Campobasso in Piazza Caduti Tiro a Segno Nazionale. Un appartamento del palazzo situato dietro la collina di San Giovannello è stato avvolto dalle fiamme. Erano le 4, quando, con molta probabilità, un corto circuito dell’albero di Natale ha generato un incendio, che in poco tempo, anche a causa del vento, ha avvolto l’intera abitazione, situato al terzo piano della scala centrale dello stabile.

Svegliati dal fumo delle fiamme e dall’odore acre di bruciato, una famiglia, composta dai due nonni, la figlia, il marito e il nipote di sette anni, bloccato l’accesso al portone di casa e al soggiorno, è stata costretta a rifugiarsi sul balcone della cucina.

Solo il tempestivo intervento dei Vigili del Fuoco ha evitato il peggio. Dal balcone, infatti, celermente nonostante la difficoltà dell’operazione, sono stati messi in salvo prima la mamma, il bambino e il cagnolino, mentre nel secondo intervento, per mancanza di tempo, sono state trasportate giù con l’autoscala gli altri tre occupanti l’appartamento.

Evacuata l’intera scala del palazzo, a causa dell’inagibilità del terzo e del quarto piano, causata dai gravi danni subiti dal solaio.

Ad aiutare l’intervento dei Vigili del Fuoco, anche un dipendente della municipalizzata Sea, che, viste le bassissime temperature, a quell’ora -3° C, ha consentito al bambino e alla mamma, colti nel sonno e in pigiama, di salire sul mezzo spargisale per potersi riscaldare.

Sembrerebbe che al ‘Cardarelli’, sotto osservazione, sarebbero stati trasportati la nonna e una donna incinta, residente al secondo piano dello stesso palazzo, che nel tentativo di fuga sarebbe caduta dalle scale.

Redazione

CBlive

Articoli correlati

Lascia un commento

error: Contenuto protetto !!
Close