Cultura

Guerra legale dei medici di base del Molise: l’Asrem chiede la restituzione dei rimborsi pari a 6 milioni di euro

Preannunciata un’azione legale senza precedenti da parte dei medici di base del Molise. L’Asrem, a torto o ragione, chiede la restituzione dei rimborsi dal 2007, che ammonta a circa 6 milioni di euro

La sanità molisana è alla malora, per tante falle del sistema; il personale sanitario ogni giorno combatte con altrettanti deficit, cercando di garantire, in ogni caso, un buon servizio. A questa realtà, si aggiunge una notizia che mette in allarme la categoria dei medici di base.

Il commissario alla sanità, dottor Angelo Giustini, ha ordinato all’Asrem il recupero delle indennità che gli operatori sanitari avrebbero indebitamente percepito negli ultimi 10 anni.

Significa, quindi, che i medici di base, a torto o ragione, dovranno restituire delle somme da capogiro per dei rimborsi per le guardie mediche che, probabilmente, non avrebbero dovuto ottenere.

Queste indennità sono frutto di un contratto precedentemente sottoscritto tra la Regione e la categoria dei medici di medicina generale, nel quale le parti si erano accordati proprio per attribuire ai medici di base determinate somme.

Vista la decisione con cui stanno procedendo c’è da aspettarsi che a breve inizieranno tutto le attività di recupero del credito a discapito di tutti i medici di base e per molti di loro le cifre da restituire sono pari a decine di migliaia di euro. La somma complessiva di restituzione è di circa 6 milioni di euro.

Per questo i medici, sul piede di guerra, preannunciano una battaglia legale per essere tutelati in una situazione che, a parere loro, è di evidente ingiustizia.

Articoli correlati

Lascia un commento

error: Contenuto protetto !!
Close