International Basket Challenge- The Molise Project, prima giornata con i successi di Italia e Finlandia

L'Italia Under 18 di pallacanestro di coach Capobianco
L’Italia Under 18 di pallacanestro di coach Capobianco

ITALIA- GRECIA 66-56 (22-12/ 13-14/ 19-7)

Italia: Trapani 7, Laganà 2, Berra 0, Pajola 8, Buffo 10, Bonacini 5, Caruso 13, Dieng 0, Serpilli 3, Ebeling 0, Morgillo 0, Barbante 6, Zampini 6, Vigori 6.

Coach: Capobianco

Grecia: Kalaitzakis G. 4, Moraitis 15, Kamperidis 7, Kalaitzaikis P. 6, Gorgolis 5, Pilavios 1, Dimprogiannis 0, Arsenopoulos 0, Kampouridis 11, Douvlis 2, Liounis 5, Virlas 0, Altinis 0.

Caoch: Vlussopoulos

Arbitri: Weidmann, Beneduce, Bernardo

Per la seconda gara dell’International Basket Challenge- The Molise Project: Italia – Grecia, in campo tra gli arbitri Luca Weidmann fischietto campobassano di Serie A1.

L’inno di Mameli risuona nella cornice del PalaUnimol, grosse emozioni per i circa 400 spettatori presenti. Sugli spalti anche gli addetti ai lavori, società molisane e non per l’International Basket Challenge- The Molise Project, organizzato dalla Nuova Ceststica Campobasso in collaborazione con il Cus Molise

Approccio timoroso dell’Italia, primi tre minuti con la Grecia sopra 4-0. Coach Capobianco richiama tutti agli ordini e parziale di 14-0 all’ottavo minuito, Vlussopoulos chiama time-out. Aumenta il punteggio, le squadre chiudono il primo periodo sul 22-12. Le difese protagoniste in apertura del secondo quarto, primo canestro dell’Italia dopo quattro minuti. Questa volta è la panchina Azzurra a chiamare il minuto sul 24-19. Con azioni più pulite in attacco l’Italia costruisce il suo vantaggio +9, si va al lungo riposo sul 35-26.

Si segna poco al rientro dall’intervallo, 5-4 dopo cinque minuti di gioco. Coach Capobianco esorata i suoi ragazzi a provare i giochi studiati in allenamento. Si esprime bene un’Italia, che chiude il quarto sul 54-33. La gara si mantiene su ritmi alti, Pajola e compagni perdono un poco di concentrazione, subiscono un passivo time–out Italia a tre minuti dalla fine. Ultimo periodo completamente appannaggio dei ragazzi di Vlussopoulos. 64-56 il finale di Italia –Grecia.

A margine della gara Coach Capobianco ha dichiarato: “Sono soddisfatto della gestione dei possessi. Buone indicazioni sono arrivate anche dalla difesa, sebbene a tratti abbiamo mollato. Complessivamente sono contento della prestazione con la Grecia”.

Al termine della prima giornata del quadrangolare internazionale la classifica vede: Italia 2, Finlandia 2, Grecia 0, Danimarca 0.

Il programma della seconda giornata vedrà scendere in campo oggi, sabato 15 luglio 2017, alle 18 Danimarca- Grecia, a seguire Finlandia – Italia.

FINLANDIA – DANIMARCA  78-41 ( 14-9/ 16-14/ 32/13)

Finlandia: Granlund 6, Pihlajamaki 0, Antihainen 0, Heinonen 18, Gustavsons 7, Waxlax 11, Villa 5, Jantunen 6, Syrjamaki 8, Liukko 0, Jaakkola 0, Tahvanainen 17.

Coach: Lohikoski

Danimarca: Harbo 3, Nedic 3, Quakenbush 8, Gramstrup 1, Hauge 4, Stensbol 4, Sampson 6, Tingager 2, Lilhauge 5, Fresse-Vilien 0, Bjarkason 0, Bulow 5.

Coach: Parlade- Galindez

Arbitri: Salustri, Riamondo, Bellamio

Ad inaugurare il quadrangolare internazionale la sfida Finlandia – Danimarca, 78-41 il finale.  

Tanta grinta messe in campo dai due quintetti, 4-5 il parziale dopo cinque minuiti di gioco. La Finlandia ci mette un po’ a trovare il ritmo giusto poi chiude il primo quarto sul +5 (14-9). Il secondo periodo si apre con un parziale di 7 a 0 per i ragazzi di coach Lohikoski, 21-9 il parziale dopo due minuti dalla ripresa. Ma resta in gioco la Danimarca che va al lungo intervallo sul 30-23 per gli avversari. Tante le rotazioni in campo per i due coach chiamati a verificare le condizioni dei loro ragazzi per stilare l’elenco dei convocati per l’Europeo di Bratislava in programma dal 29 luglio.

Negli ultimi due periodi la Finlandia alza l’intensità del gioco. Nel terzo quarto entrambe le squadre diventano fallose e a metà periodo sono in bonus. Più precisa e cinica la Finlandia che mette a referto 32, solo 13 quelli della Danimarca, 62-36 il punteggio sul tabellone del Pala Unimol. Danimarca sotto shock, solo a quattro minuti dalla sirena trova il primo canestro del periodo. 16- 5 il parziale con la Finlandia che vince 78-41.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close