News dal Molise

Trasporto dializzati ed implementazione delle prestazioni sanitarie dell’ospedale di Isernia, la Calenda incontra i commissari

Trasporto dializzati, ambulatorio fisioterapico del Distretto Sanitario di Isernia e Reparto di Senologia dell’Ospedale “F. Veneziale”, sono questi i temi principali affrontati nel corso dell’incontro che Filomena Calenda, presidente IV Commissione Consiliare Permanente – Politiche Sociali – della Regione Molise ha avuto, nel pomeriggio di ieri, 14 febbraio 2019, con il commissario e il sub commissario alla Sanità.

Oltre un’ora di confronto con Angelo Giustini e Ida Grossi presso gli uffici di via Genova, in cui è emersa la volontà comune di risolvere alcune problematiche che insistono sul territorio regionale. Primo tra tutti il trasporto dei dializzati non autonomi o in stato di indigenza economica.

“Dopo aver chiarito l’estraneità ai fatti, da parte dei commissari, in merito alla sospensione del servizio erogato – ha dichiarato Filomena Calendagli stessi si sono mostrati molto preoccupanti di quanto sta avvenendo. Di concerto abbiamo delineato una possibile strategia risolutiva e, considerato che trattasi di servizi extra LEA, risulta necessario un immediato intervento dei Servizi Sociali del Distretto Sanitario, attraverso l’individuazione dei casi più gravi, ossia di coloro che sono impossibilitati a raggiungere gli ospedali di Isernia e Venafro per sottoporsi al trattamento dialitico”.

“A tal proposito – ha continuato Calendaho già provveduto a inoltrare una richiesta di confronto con il dottor Lucio De Bernardo, direttore del Distretto Sanitario di Isernia. A breve, inoltre presenterò una proposta di legge per garantire il servizio gratuito di trasporto a tutti i dializzati molisani non autosufficienti. Per il reperimento delle risorse necessarie coinvolgerò l’assessorato alle Politiche Sociali. Tale argomento sarà oggetto di discussione anche della Commissione consiliare che presiedo”.

Nel corso dell’incontro, inoltre, si è discusso anche dell’ambulatorio fisioterapico del Distretto Sanitario pentro. “Ho posto la questione ai commissari spiegando loro che un solo medico specialista non basta, in considerazione dell’elevato numero degli utenti e dei conseguenti interminabili tempi di attesa – ha spiegato il consigliere regionale della Lega –. Gli stessi mi hanno assicurato che a breve ci saranno delle importanti novità riguardo al piano assunzioni dell’Asrem e valuteranno anche l’ipotesi di implementare questo servizio”. Infine, il presidente della IV Commissione Consiliare ha rimarcato la necessità di salvare il Reparto di Senologia dell’Ospedale F. Veneziale di Isernia: “Una vera e propria eccellenza, dove operano medici e personali competenti che danno lustro alla sanità pubblica molisana”.

Nel congedarsi Filomena Calenda ha ringraziato la struttura commissariale per l’incontro: “Sono a disposizione per qualsiasi chiarimento e contributo utile per lo svolgimento del loro delicato lavoro. Al contempo – ha concluso il consigliere regionaleho spiegato loro che sarò una sentinella sempre vigile in difesa della sanità e, soprattutto degli utenti che sono costretti a ricorrere alle cure dei nostri presidi ospedalieri”.

Redazione

CBlive

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker