News dal Molise

“Giustizia e Legalità…amore a prima vista”, il ricordo di Emanuela Loi

Grande successo della manifestazione culturale sportiva “Giustizia e Legalità…amore a prima vista” che ha avuto luogo ieri sera, 14 febbraio 2019, presso il Palazzetto dello sport della Cittadella dell’economia di Campobasso, organizzato dalla Scuola Allievi della Polizia di Stato “Giulio Rivera” di Campobasso, dall”Associazione Talenti e Artisti Molisani, l’E.N.Te.l Ente Nazionale Sport e Cultura Delegazione Molise e con il Patrocinio del Comune di Campobasso Assessorato allo Sport.

Molto numerosa e a tratti rumorosa la presenza di pubblico presente, composta dagli Allievi della scuola di Polizia e da tanti appassionati di sport della Città che hanno fatto da cornice ad un evento sportivo in ricordo di Emanuela Loi, Agente della Polizia di Stato, deceduta nel luglio del 1992, in seguito all’attentato mafioso al Giudice Borsellino e agli altri componenti della sua scorta.

Le due squadre che si sono affrontate in una partita di calcio a 5 erano composte da una parte dalle Allieve della Scuola, dall’altra da una rappresentativa di due società di calcio femminile Ripalimosani e Mirabello.

La Cerimonia di presentazione delle squadre è stata preceduta dalla esecuzione, impeccabile, dell’Inno Nazionale italiano del Coro Jubilate, diretto dal Maestro Antonio Colasurdo, che ha poi deliziato la platea con un ulteriore altro brano dedicato al mondo femminile.

Un partita giocata con il massimo dell’impegno e dell’intensità dalle giocatrici che non si sono certo risparmiate cercando di entusiasmare i propri “tifosi”.

Alla fine del primo tempo l’Associazione Talenti e Artisti Molisani ha inteso ricordare la figura del Magistrato Paolo Borsellino, con una interpretazione magistrale dell’attore Vittorio del Cioppo, che in una scenografia toccante (tutte le luci dell’impianto sportivo sono state completamente spente) ha dato lettura di alcune lettere di studenti, che il Magistrato ricevette poche ore prima di morire.

Alla fine dell’esibizione tantissimi gli applausi per uno spaccato culturale molto apprezzato e di grande impatto.

A seguire gli interventi delle Autorità e rappresentanti di Enti sportivi presenti : il Vice Prefetto Vicario Pierpaolo Pigliacelli, il Questore della Provincia di Campobasso Mario Caggegi, il Comandante della Scuola Allievi “Giulio Rivera” Valeria Moffa, il Sindaco di Campobasso Antonio Battista, l’Assessore allo Sport della Regione Molise Vincenzo Niro, l’Assessore allo sport del Comune di Campobasso Maria Pina Rubino, il Presidente del Coni Regionale Guido Cavaliere, il Vice Presidente della Figc Molise Miguel Mastrangelo, il Presidente dell’Associazione Talenti e Artisti Molisani Michele Falcione; tutti gli intervenuti hanno rimarcato l’importanza di questi eventi per non disperdere nel tempo i profondi valori di legalità e giustizia lasciati da coloro che sono state vittime della Mafia.

Alla ripresa del gioco altre emozioni in campo con una serie di reti messe a segno dalle calciatrici che hanno rappresentato un momento di aggregazione e non certamente di puro risultato sportivo.

Al termine della partita, le premiazioni che hanno rappresentato la sintesi di una bella serata di sport, cultura e di attaccamento alle Istituzioni, con i complimenti da parte di tutti i presenti agli organizzatori, con la speranza che altre iniziative di questo genere possano essere organizzate anche e sopratutto per dimostrare che lo sport e la cultura rappresentano un veicolo importante e di sicuro impatto per infondere i principi della legalità e della giustizia.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker