News dal Molise

Le bocce presenti alla Giornata Nazionale dello Sport di Isernia. Spina: “Usciamo dai bocciodromi per farci conoscere”. Lancellotta: “Attenzione del Coni massima verso la Federbocce”

Le bocce presenti alla Giornata Nazionale dello Sport a Isernia. Tanti bambini a provare la disciplina sportiva sempre più in voga in Molise.

Seguiti del tecnico Attilio Mancini, dal consigliere della FIB Molise, Gregorio Valente, e dal delegato provinciale FIB Isernia, Paolo Vacca, il quale ha curato la parte logistica, tanto divertimento e interesse verso le bocce da parte dei bambini e delle loro famiglie.

Bocce presenti in piazza nel capoluogo pentro per il secondo anno consecutivo, grazie all’impulso del presidente della FIB Molise, Angelo Spina, e del delegato provinciale Paolo Vacca per il rilancio del movimento anche sul territorio pentro col motto: “Le bocce molisane ripartono dai giovani”.

Per la delegata provinciale del Coni di Isernia, Elisabetta Lancellotta, presente sul campo da bocce insieme ai bambini, “lo sport si sceglie e non si impone. E questa una grande occasione per provare le varie discipline sportive”.

“Le bocce devono uscire fuori dai bocciodromi per tornare a farsi conoscere – ha affermato il presidente della FIB Molise, Angelo SpinaInsieme ai canali comunicativi, ottimamente gestiti dai competenti uffici federali, che stanno restituendo una nuova immagine alla disciplina sportiva boccistica, occorre tornare tra le strade, all’aperto. Lo stiamo sperimentando in Molise da quasi due anni. Quando porti le bocce in strada, infatti, sono tanti i curiosi che si avvicinano per provare a giocare. E quanto successo anche a Isernia, dove tanti bambini si sono fatti accompagnare dai genitori nell’area riservata alle bocce. Tutti nella vita, almeno una volta, abbiamo lanciato una boccia, così come dato un calcio a un pallone”.

“Le bocce hanno tutte le qualità e le caratteristiche per aumentare il numero di appassionati – ha concluso SpinaL’importante è farsi conoscere e dare a tutti l’opportunità di praticarle”.

Significative anche le parole della delegata provinciale del Coni Isernia, Elisabetta Lancellotta, che nel corso della Giornata Nazionale dello Sport ha affermato, relativamente alle bocce, come “l’attenzione verso la FIB sia massima. Una fiducia che lo staff guidato dal presidente Angelo Spina ha guadagnato sul campo, visto l’eccellente lavoro che la Federbocce molisana sta portando avanti sul territorio. Un’opera rivolta a tutti: dai bambini alle persone più anziane, uomini, donne e diversamente abili. Un rapporto di collaborazione destinato a intensificarsi”.

Redazione

CBlive

Articoli correlati

Lascia un commento

error: Contenuto protetto !!
Close