News dal Molise

Bocce, il termolese Tiziano Muchetti è il delegato provinciale FIB Campobasso

Tiziano Muchetti, ingegnere di Termoli e portacolori della Madonna delle Grazie, è il nuovo delegato provinciale della FIB Campobasso. La nomina è arrivata da parte del presidente federale Marco Giunio De Sanctis su proposta del numero uno della FIB Molise, Angelo Spina, il quale aveva sentito preventivamente le società bocciofile della provincia di Campobasso col nome di Muchetti passato all’unanimità.

Atleta di categoria A, Istruttore Tecnico di Secondo Livello, Educatore Sportivo Scolastico, Segretario dell’ASD Madonna delle Grazie Termoli: Tiziano Muchetti vanta una grande esperienza nel mondo boccistico.

“Con immenso piacere ed emozione il 22 giugno 2020 ho avuto la notizia da parte dei vertici della Federbocce della mia nomina in qualità di delegato provinciale FIB Campobasso – le parole di Tiziano MuchettiRingrazio vivamente il presidente Angelo Spina del Comitato Regionale del Molise, che ha voluto la mia candidatura. Quando me l’ha proposto non ci ho pensato due volte. Sono un ingegnere appassionato di bocce, ho iniziato a giocare da piccolo sostenuto dalla grande passione di mio padre. Anche la mia cara mamma giocava – il ricordo del dirigente termolese – Attualmente svolgo il ruolo di segretario nella mia società di appartenenza, ASD Bocciofila Madonna delle Grazie di Termoli e sono un atleta di categoria A, premiato dalla Regione Molise con l’Ercole Sannita nel 2017”.

“Spero di dare il mio contributo per promuovere lo sport delle bocce e coadiuvare il grande impegno e rinnovamento apportato dal presidente Angelo Spina. Le bocce sono lo sport inclusivo per eccellenza – ha affermato Tiziano MuchettiCredo fortemente nella formazione e sono d’accordo con lo spirito di rinnovamento che la FIB sta portando avanti in questi anni con il Presidente De Sanctis. Tra il 2019 e 2020 ho seguito e superato gli esami per la qualifica di Istruttore Tecnico di secondo livello e di Educatore Sportivo Scolastico, iniziando un percorso tecnico che, mi auguro, terminerà con la qualifica di allenatore di bocce per poter allenare anche squadre di serie A1”.

“Nell’opera di rinnovamento – ha spiegato Angelo Spina, presidente della FIB Moliseho inseguito sempre l’obiettivo di qualificare e riqualificare il mondo delle bocce, che dovrebbe essere un punto fermo per tutto il movimento sportivo. Oggi non si improvvisa più niente, serve sempre maggiore professionalità. Non a caso i due delegati provinciali di Campobasso e Isernia, rispettivamente, Tiziano Muchetti e Paolo Vacca, sono due ingegneri. Abbiamo lavorato molto sulla comunicazione in questi tre anni con un giornalista professionista e sto spronando le società affinché i giovani entrino nei Consigli direttivi, perché è importante per le bocciofile adeguarsi a tutto quanto richiedano, oggigiorno, le normative e le nuove tecnologie. Negli ultimi due anni e mezzo abbiamo fatto formare diversi nostri atleti e tecnici con i corsi organizzati dal Centro Studi della Federazione Italiana Bocce. Vogliamo essere un modello da seguire per il movimento sportivo regionale e per il movimento boccistico in generale”.

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close