News dal Molise

Calcio a 5 serie A2, per il Cln Cus Molise big-match al PalaUnimol contro il Real Rogit

Esame da grande per il Circolo La Nebbia Cus Molise, che ospita il Real Rogit, seconda in classifica con due punti in meno rispetto ai molisani e al Melilli. Dopo tre giornate è difficile fare un bilancio ma certo è che i calabresi hanno a disposizione un organico di primissimo ordine con il quale lotteranno certamente fino alla fine per la vittoria del campionato. I ragazzi di Sanginario, autori di un avvio super di stagione, non si tireranno indietro ma venderanno cara la pelle dal primo all’ultimo minuto. A presentare la sfida è il capitano Antonio Di Stefano. “Abbiamo il morale altissimo – spiega – dopo un avvio di campionato molto positivo. Ci presenteremo alla sfida consapevoli delle difficoltà che incontreremo visto il blasone e la qualità del Real Rogit, ma allo stesso tempo convinti delle nostre potenzialità. Ci aspetta una partita molto complicata al cospetto di in avversario che punta al salto di categoria ma di fronte al nostro pubblico vogliamo far punti per avvicinare quello che è il nostro obiettivo: la salvezza”.

Arrivate alla sfida con due pedine in più nel vostro organico. Due giocatori che potranno darvi un buon contributo. “Assolutamente avere due pedine in più nella rosa è di fondamentale importanza. Pizzuto e Giasson torneranno utilissimi da qui in avanti per contribuire a quello che  è il nostro obiettivo stagionale. Si sono inseriti nella maniera migliore nel gruppo e una volta che avranno assimilato bene gli schemi di mister Sanginario, ci daranno un grande contributo. Mancherà purtroppo per infortunio Michele Marro al quale, a nome di tutti, squadra, staff e società, auguro di riprendersi al più presto. Per centrare l’obiettivo abbiamo bisogno della sua esperienza”.

Il Real Rogit ha un organico di primissima fascia. C’è un giocatore che vorrebbe togliere ai calabresi? “Difficile scegliere un giocatore soltanto in una rosa che contiene elementi di livello assoluto. Se proprio devo scegliere dico Silon Junior, giocatore esperto e soprattutto capocannoniere della serie A2 lo scorso anno con 43 reti all’attivo. E’ un giocatore da temere tantissimo ma ribadisco, non solo lui. Il Real Rogit ha esperienza, qualità e quantità. Sarà un match con tante insidie per noi”.

Fino ad ora avete fatto percorso netto. E’ tutta legna per l’inverno, condivide? “Tre vittorie in altrettante partite sono un bottino certamente importante. Nove punti ci consentono di lavorare con maggiore tranquillità ma senza abbassare assolutamente la guardia perché il cammino è lungo e le difficoltà le incontreremo strada facendo. Ci dovremo far trovare pronti”.

Sfida tra bomber  – Al Palaunimol ci sarà anche una sfida nella sfida, quella tra Matheus Barichello e Silon Junior. Entrambi sono appaiati in testa alla classifica dei marcatori del girone C della serie A2 con sette reti dopo tre giornate e scherzo del destino si troveranno subito di fronte nel big match di giornata. Importanti per l’economia di Cln Cus Molise e Real Rogit non solo in termini realizzativi, Barichello e Silon hanno già regalato magie. Chi vincerà domani?

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close