News dal Molise

Già sindaco di Baranello, già sindaco di Busso: l’arrivederci dei due paesi ad Angelo Colaneri che va in pensione

‘Medico di famiglia’ e ‘sindaco del popolo’: questa la missione che il dottor Angelo Colaneri ha portato avanti nella sua carriera arrivando ad oggi, giorno del suo 70esimo compleanno’ a festeggiare il pensionamento. Gli auguri commoventi del figlio Giovanni

Sulla sua personale pagina Facebook si legge ‘Già sindaco di Baranello. Già sindaco di Busso’. Così si presenta sui social il noto dottor Angelo Colaneri. La sua carriera da medico e da politico è stata caratterizzata da un minimo comune denominatore: i cittadini.

Come ‘medico di famiglia’ e come ‘politico del popolo’, il dottor Colaneri ha sempre tenuto in considerazione per prima cosa la collettività, con il suo fare deciso e forte, talune volte con modi di fare senza mezze misure ed un tempra determinante.

Primo cittadino per anni di Baranello, poi consigliere comunale, paese dove lavora con il suo studio medico e sindaco anche di Busso, suo paese natìo e successivamente consigliere.

Oggi, 25 giugno, nel giorno del suo 70esimo compleanno esce in punta di piedi dalle case dei suoi pazienti, lasciando spazio a due nuovi dottori e torna, con il pensionamento, a riscoprire la serenità della famiglia da papà e da nonno.

“Eppure di fare il medico non si smette mai” così dice il figlio Giovanni, anche lui medico come suo padre, per questo la missione del dottor Colaneri continuerà, esercitando la professione come cardiologo.

Gli auguri commoventi del figlio Giovanni al dottor Colaneri: “Oggi è il compleanno di mio padre e anche l’ultimo suo giorno di lavoro come medico di famiglia, avendo compiuto 70 anni. Oggi, anche se sono padre anche io, mi sento ancora figlio e sento di aver molto da imparare da lui, umanamente e professionalmente.  Ama profondamente il suo lavoro e, sebbene in pensione come medico di famiglia, continuerà ad esercitare  come cardiologo per i pazienti dei suoi amati paesi di Busso, dove ha le sue radici, e di Baranello, paese a cui tutta la nostra famiglia è grata soprattutto per l’ininterrotta fiducia riposta in lui come medico. I baranellesi hanno avuto gesti di grande affetto e stima verso mio padre e, in questi ultimi anni, gli hanno conferito il titolo di ‘medico convenzionato’.

Io so per certo che continuerà ad essere il medico della gente, vicino al popolo e con un occhio di riguardo ai bisognosi e agli anziani, dei quali si è sempre occupato con affetto e dedizione. Chi fa il nostro lavoro non va mai in pensione davvero. Essere medici non è uno stato provvisorio ma una scelta di vita, una missione che finisce solo con la vita. E’ questo quello che lui ha insegnato a me, e sono consapevole che questo suo credo si realizzerà scrupolosamente. Gli anni passano papà ma per te è solo una questione anagrafica, il tuo spirito resta ancora molto giovane!  Grazie a CBlive per avermi permesso di fare anche qui gli auguri a mio padre”.

Insieme al figlio Giovanni, alla sua famiglia e alle due comunità di Baranello e Busso, anche la redazione ci CBlive si unisce agli auguri per il dottor Colaneri e un in bocca al lupo per il suo futuro.

mcgiovannitti

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close