Sport

Calcio a 5 serie A2, al via la stagione del Cln Cus Molise. Al PalaUnimol l’inizio della preparazione precampionato

Vacanze terminate per il Circolo La Nebbia Cus Molise, che domani, lunedì 26 agosto 2019, ad ora di pranzo, darà ufficialmente il via alla nuova avventura in serie A2 con l’inizio della preparazione.

Vecchi e nuovi atleti si ritroveranno agli ordini del tecnico Marco Sanginario e del suo staff per cominciare a sudare e mettere benzina nelle gambe in vista di un cammino che si preannuncia impegnativo ma che allo stesso tempo potrà riservare delle soddisfazioni a capitan Di Stefano e compagni.

Il girone C della seconda serie nazionale è, al pari degli altri, un raggruppamento composto da squadre di qualità, un gruppo nel quale non sono ammesse distrazioni se si vogliono raggiungere gli obiettivi stagionali, nel caso del Cln Cus Molise, la salvezza.

Il ritorno tra i grandi del futsal, a distanza di diversi anni, ha sicuramente un sapore particolare, un sapore di grande sfida. Una sfida che la squadra del capoluogo di regione vuole provare a vincere insieme a tutta la città chiamata quest’anno più che mai a sostenere i ragazzi del Cln Cus Molise e a guidarli verso la permanenza. Con la base costituita dagli elementi che hanno conquistato attraverso i playoff la categoria superiore, c’è grande curiosità per vedere all’opera i nuovi acquisti, un mix di esperienza e gioventù (italiani e stranieri ndr), pronti a mettersi a disposizione di staff e società per portare in alto il Cln Cus Molise.

“Siamo pronti e carichi per questa nuova avventura – sottolinea alla vigilia il trainer Sanginarioc’è entusiasmo in tutto l’ambiente e questo sicuramente è un bene, una marcia in più che ci spingerà fin da subito a partire con il piede sull’acceleratore. Siamo consapevoli di dover affrontare un campionato diverso da quello di serie B fatto negli ultimi anni con trasferte più impegnative non soltanto a livello tecnico ma anche logistico. Per noi – continua l’allenatore – è un’esperienza nuova e in quanto tale va affrontata con il giusto impego e la giusta determinazione senza sottovalutare nulla perché qui sono i dettagli a fare la differenza”.

La preparazione sarà importante per poter arrivare agli impegni ufficiali con la giusta carica e con una buona condizione. “Abbiamo uno staff di preparatori di alto livello composto da laureati in Scienze Motorie presso il nostro Ateneo – interviene ancora il tecnico – sono ragazzi preparati che conoscono le dinamiche del calcio a 5 e che sicuramente con le loro indicazioni e con il lavoro, potranno indirizzare il gruppo sulla strada giusta, quella che conduce alla salvezza”.

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close