Cronaca

Campobasso, ancora altri contagi nella comunità Rom. Nessuna zona rossa ma quartieri sorvegliati speciali

Ci sono altri 13 positivi nella comunità Rom di Campobasso. Il dato in crescita dei contagi annunciato ieri sera da CBlive trova conferma e ufficilità nell’ultimo bollettino diramato dall’Asrem.

Il numero complessivo dei positivi in Molise sale così a 216. 8 restano le persone ricoverate in malattie infettive. 2 sono i nuovi pazienti della comunità Rom che di recente hanno avuto bisogno del ricovero ospedaliero.

Nella giornata di oggi sale a 99 anche il numero complessivo dei guariti. Tre infatti sono le persone risultate negative al secondo tampone.

Ma l’impennata dei contagi continua a fare paura nel capoluogo, anche perchè non si esclude che nelle prossime ore i positivi possano continuare ad aumentare.

Intanto a Campobasso non ci sarà nessuna zona rossa, ma i controlli saranno intensificati in alcuni quartieri, così come disposto dall’ultima ordinanza emanata dal sindaco Gravina.

A tutela dell’ordine e e della sicurezza pubblica le forze dell’ordine dovranno presidiare il quartiere di San Giovanni, il CEP, Fontana Vecchia e il centro storico. Sotto stretto controllo i civici in cui risiedono le persone risultate positive al covid.

Dunque, nessuna struttura ospiterà i contagiati durante la quarantena, come ipotizzato in un primo momento.

Intanto, dopo la notizia che il Tar ha annullato l’ordinanza della Calabria, che permetteva il servizio ai tavoli se all’aperto per bar e ristoranti, il governatore Toma si dice solidale con la presidente Santelli.

“Il buon senso – dice Toma – deve essere reciproco: se in alcuni territori la curva epidemiologica è prossima allo zero, non si può tenere ferma a oltranza l’economia e soprattutto la microeconomia dietro cui ci sono famiglie e lavoratori che stanno affrontando gravi difficoltà. Se le condizioni lo consentono bisogna consentire, ovviamente in assoluta sicurezza e rispettando tutte le prescrizioni, una graduale riapertura”.

Riapertura anticipata in cui ovviamente spera anche il Molise e la città di Campobasso nonostante la preoccupazione per l’evoluzione dei nuovi contagi.

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close