Cronaca

Coronavirus e truffe agli anziani: ladri in azione. La Croce Rossa mette in guardia: “Nessun protocollo prevede tale prassi”

Diverse le telefonate ricevute da alcuni anziani da parte di malintenzionati che hanno cercato di fingersi volontari della Croce Rossa dicendo di dover effettuare tamponi per il Coronavirus.

Con l’allarme e il panico che si sta generando circa l’emergenza del Covid-19, anche in Molise l’allerta resta alta relativamente ai malviventi pronti ad approffittarne. A lanciare l’allarme è stata l’associazione Carabinieri e al momento tutte le Forze dell’Ordine stanno verificando il possibile ripetersi del fenomeno e informando la popolazione.

Intanto, proprio su tali fenomeni è intervenuto il presidente della Croce Rossa del Molise, Pino Alabastro.

“Il Comitato Regionale CRI Molise – fa sapere Alabastro – informa la popolazione che né il protocollo nazionale né quello regionale prevedono, tra le misure adottate, tale provvedimento. Pertanto si mettono in guardia i cittadini a diffidare da tali soggetti, mossi probabilmente da altri più subdoli intenti. Ricordo a tutti che per quanto riguarda questa fase emergenziale il Comitato Regionale Molise della Croce Rossa Italiana risponde solo alle chiamate delle istituzioni”.

Poi un messaggio ai molisani: “Non facciamoci prendere dagli allarmismi e isterismi. Siamo costantemente in contatto con la Protezione Civile Regionale e con la struttura nazionale della Croce Rossa, attenendoci ai protocolli indicatici. Vorrei ricordare alla popolazione che per contrastare il contagio è di fondamentale importanza la prevenzione. Motivo per cui invito tutti a seguire le norme e i consigli igienico-sanitari pubblicati sui siti istituzionali, tra cui anche quello della Croce Rossa”. 

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close