Cronaca

La vera emergenza è la riapertura della scuola. Il grido di allarme arriva dall’Anci: “20 miliardi del Recovery Fund vadano ai Comuni”

“L’Italia non può ripartire senza i Comuni. ora ci diano i mezzi”. Questo l’appello che arriva dal presidente Anci Molise Pompilio Sciulli al presidente Anci nazionale Antonio De Caro e, per suo tramite, al Ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina e al presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte.

“20 dei quasi 200 miliardi del Recovery fund siano destinati ai Comuni” la richiesta di Sciulli che parla della scuola come il più grande problema da affrontare.

“I Comuni stanno lavorando sul distanziamento e sul trasporto scolastico. I fondi promessi sono arrivati ma la parte difficile è adesso, servono idee forti su cui investire e dobbiamo puntare sulle città intelligenti, la svolta tecnologica che riguarda soprattutto i paesi interni che già oggi sono isolati dal mondo”.

“I soldi – conclude Sciulli – servono per portare tutto il paese nel futuro, non per rimpinguare i bilanci dei ministeri”.

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close