La Provincia accoglie la delegazione di docenti turchi per il progetto progetto ‘Green World’

provincia turchiÈ giunto al giro di boa il progetto “Green World” – Migliorare la coscienza ambientale nelle scuole – programma Comenius Regio (LLP) della Commissione Europea – che la Provincia di Campobasso sta portando avanti in qualità di capofila.

Il partenariato internazionale, che vede il coinvolgimento della Società Ares Scral di Campobasso quale soggetto di coordinamento, il Liceo Scientifico “A. Romita” e alcuni Istituti scolastici turchi, si è riunito presso la Sala Consiliare di Palazzo Magno al fine di definire le iniziative future del progetto e fare il punto sui risultati raggiunti durante l’ultimo anno scolastico.

Lo scopo principale dell’iniziativa progettuale, dalla durata biennale, è quella di promuovere lo sviluppo di una cooperazione strutturata tra le scuole e gli enti locali partner sulla tematica ambientale.

Gli studenti sono stati coinvolti in numerose attività didattiche con lo scopo di migliorare la loro coscienza ambientale. Sono stati realizzati seminari e conferenze,  campagne di raccolta dei rifiuti e riciclaggio dei materiali,  campagne di piantumazione, passeggiate ambientali, concorsi di scrittura, disegno, poesia, fotografie legate all’ambiente, campagne di in/formazione ambientale verso altre scuole del territorio.

Il percorso didattico è stato reso possibile anche grazie al supporto del WWF Molise e Fare Verde, organizzazioni che sul territorio si occupano di salvaguardia e sostenibilità ambientale. In particolare le associazioni hanno curato l’organizzazione di incontri tematici sull’importanza della tutela ambientale, sostenibilità e protezione della biodiversità e le attività di piantumazione previste.

 “Il tema della tutela ambientale – ha commentato il Presidente dell’ente di via Roma, Rosario De Matteisdeve essere al centro del dibattito nazionale e internazionale. Sicuramente dobbiamo, come istituzioni pubbliche,  sensibilizzare sempre di più i cittadini al problema, partendo dalle nuove generazioni: un mondo più verde è anche un mondo più sano, questo è il messaggio che è necessario veicolare. Lasciare in eredità ai nostri figli un mondo più sano vuol dire lasciar loro un futuro.  Grazie ai fondi europei, come questi utilizzati nell’ambito del progetto Comenius Regio, potremo migliorare le politiche ambientali e contribuire a creare una vera coscienza ambientale a livello locale”.

La visita si concluderà domani con una passeggiata “archeo-ecologica” al sito di Altilia. L’escursione sarà anche l’occasione per avviare un’ulteriore attività: il concorso fotografico dal tema “Archeologia, ambiente e natura”. Gli studenti durante l’escursione potranno scattare le foto che parteciperanno al concorso fotografico. Le migliori saranno premiate da una giuria qualificata alla fine di novembre 2014.

Pierpaolo Tanno

 

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close