Memorial Molinaro, prima giornata ricca di gol. Romanella e I Sanniti non sbagliano

Il calcio d'inizio del torneo dato dal papà di Antonio, Michele Molinaro (1)
Il calcio d’inizio del torneo dato dal papà di Antonio, Michele Molinaro

E’ partito a suon di gol e belle giocate il dodicesimo Memorial Antonio Molinaro, manifestazione di calcio a 5 organizzata dal Cus Molise per ricordare un amante dello sport. Nella serata di ieri, lunedì 15 maggio, si sono giocate le prime due sfide del girone A. Ad aprire la kermesse è stata la selezione vincitrice dello scorso anno che in questa edizione ha cambiato nome: Romanella ha battuto 9-3 Atletico al Bar.

Il calcio d’inizio è stato dato da Michele Molinaro, papà di Antonio alla presenza del presidente del Cus Molise Maurizio Rivellino. Poi, è stata partita vera con Fazio e compagni che hanno da subito imposto un buon ritmo alla gara e si sono portati in vantaggio con una bella conclusione di Cavaliere. Lo stesso giocatore ha firmato il raddoppio poco più tardi. E’ toccato poi a Di Stefano siglare il 3-0 con il quale si è chiuso il primo tempo. Nella ripresa a partire forte è ancora una volta Romanella che trova il poker con Sanginario. Poi c’è la reazione di Atletico al Bar che accorcia le distanze grazie a Pierluigi Di Iorio e trova il secondo gol con un calcio di rigore realizzato da Terriaca. Romanella, però, torna ad attaccare a pieno organico e Di Stefano firma il 5-2. Atletico nel Bar non molla e Terriaca riporta i suoi a meno due. Il match sembra riaperto ma Romanella lo chiude definitivamente in proprio favore con un gol del portiere Del Cioppo dalla sua porta (il collega Camarda era uscito per dare manforte ai suoi in attacco) e con i timbri di Pappalardi (doppietta) e Cavaliere. Per Romanella sono scesi in campo Del Cioppo, Fazio, Di Stefano, D’Elia, Sanginario, Cavaliere e Pappalardi. Per Atletico nel Bar hanno giocato: Camarda, Di Iorio, Giarrusso, Terriaca e Polidori.

Nel secondo confronto, quello tra I Sanniti e Blue Note, a spuntarla sono stati i primi al termine di un confronto molto equilibrato nel quale è stata premiata la maggiore precisione sotto porta di  Piacquadio e compagni. Per i Sanniti ci sono stati i timbri di Giordano, Di Lonardo (doppietta), Pukas e Pengue. Per Blue Note hanno invece realizzato De Caro, Natale e Salvatore (quest’ultimo autore di una doppietta). Per I Sanniti sono scesi in campo Piacquadio, Nigro, Giordano, Di Lonardo, Barone, Fonzo, Pengue, D’Agostino, Sebastianelli e Pukas. Per Blue Note hanno giocato: Setaro, Parente, Colacrai, De Caro, Natale, Salvatore, Bianco, Ricci, Brunetti, Ciampo, Muollo, Salotto.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close