Sport

Il Matelica espugna Campobasso: decide De Santis. I lupi si congedano dal pubblico amico con un ko

CAMPOBASSO – MATELICA 0-1

CAMPOBASSO (4-3-3): Sposito, Lo Bello, Marchetti, Magri, Tommasini (15’ st Cogliati); Ranelli, Antonelli (41’ st Della Ventura), Di Lauri (38’ st Leto); Islamaj (1’ st Salvatori), Alessandro, Musetti. A disp. Cutrupi, Di Pierri, Martino, Leto, Di Paolo, Minchillo. All. Massimo Bagatti.

MATELICA (4-4-2): Avella, Visconti, Riccio, De Santis (19’ st Dorato), Lo Sicco, Benedetti, Angelilli, Favo (26’ st Pignat), Floridan (38’ Margarita), Melandri (24’ st Bugaro), Mancini (17’ st Cuccato). A disp. Luglio, Bugaro, De Marco, De Luca, Arapi. All. Luca Tiozzo.

Rete: 27’ De Santis.

Note: ammoniti Lo Bello, Antonelli, De Santis, Floridan, Musetti, Marchetti; calci d’angolo 6-10; recupero 1’ pt, 6’ st; spettatori 650 circa.

Arbitro: Gabriele Scatena di Avezzano (Michele Collavo di Treviso – Stefano Franco di Padova).

Il Matelica espugna Campobasso e, a 90 minuti dalla fine del campionato, resta in scia della capolista Cesena, distante soltanto tre lunghezze. Buona prova per gli uomini di mister Tiozzo, che di fronte hanno avuto un team, quello molisano guidato da Bagatti, di ottimo livello.

La prima incursione (3’) è di marca ospite: Melandri va al tiro, Sposito blocca. La risposta molisana si registra al 5’: Marchetti lancia Musetti, anticipato d’un soffio da Benedetti.

La partita è viva e al 6’ si vede ancora il Matelica con un traversone di Angelilli per Mancini, che da buona posizione non arriva, per pochissimo, all’impatto con la sfera di gioco. I biancorossi si rivedono al 12’ con Floridan, la cui conclusione da fuori area si spegne alta sulla trasversa. Sei giri di lancette più tardi è ancora Floridan a provare la conclusione al volo, palla fuori.

I lupi rispondono con Islamaj (20’), anticipato in extremis da Lo Sicco. Matelica pericoloso al 26’, quando Floridan, dalla destra, imbecca Lo Sicco, il quale prova la conclusione di prima intenzione, trovando l’opposizione di Sposito che si rifugia in calcio d’angolo. Dagli sviluppi del tiro dalla bandierina (27’), Lo Sicco trova la testa di De Santis, che anticipa tutti e trova il gol dello 0-1.

Il Campobasso replica al minuto 33: Avella sbaglia il rinvio e serve involontariamente Alessandro, che perde l’attimo per la conclusione a rete. Al 43’ la punizione di Ranelli dai trenta metri va di poco alta. Il primo tempo tempo termina una scivolata di Melandri, servito da Floridan, palla di poco a lato.

La ripresa si apre con il Campobasso in avanti. Ranelli, dai venti metri, cerca l’incrocio dei pali, Avella salva i marchigiani.

Al 53’ occasione per il Lupo: una rimessa laterale di Musetti diventa un assist per Alessandro a tu per tu con Avella tenta il lob, palla a lato. Sull’altro fronte, al 60’, Riccio manda di poco fuori.

Il Campobasso va vicinissimo al gol al minuto 70 con Cogliati, la cui prodezza balistica in rovesciata avrebbe meritato maggiore fortuna. Palla sulla traversa a portiere battuto. Avella, al 78’, entra in area, ma viene anticipato da Avella.

Il Matelica controlla, ma il Campobasso riesce ad andare alla conclusione con Leto al 90’ con la palla che termina fuori e al 92’ con una punizione di Marchetti. Il pallone si spegna fuori d’un niente.

Angelita Ciccone

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

Close