CB e dintorniCittà

Asta deserta per il Circolo Sannitico. I locali di Piazza Pepe reintegrati nei beni della Provincia. “Stop alle polemiche, ora politica di rilancio”

Intesa con Comune e Regione "per far tornare il Circolo Sannitico ad essere culla della cultura"

Nessuna offerta per l’alienazione del Circolo Sannitico dalla proprietà della Provincia di Campobasso. Ad annunciarlo è lo stesso ente provinciale.

Così come era stato già affermato dal presidente Francesco Roberti, all’asta per i locali del Circolo Sannitico non ha risposto nessuno.

“Così senza alcuna turbativa d’asta e nel rispetto delle leggi e senza esposizioni dell’ente – commenta il consigliere provinciale Alessandro Pascaleè stato dato seguito alla delibera dell’amministrazione provinciale guidata dall’allora presidente Battista”.

“Conclusa questa fase nella massima trasparenza e correttezza – prosegue l’esponente di Palazzo Magno – possiamo finalmente procedere a eliminare dall’alienazione dei beni della Provincia di Campobasso questi locali, al fine di reintegrarli nei beni dell’ente a tutela della storia e della valorizzazione culturale che essi rappresentano per la città di Campobasso e per l’intera regione”.

I consiglieri Alessandro Pascale, Michele Marone e Simona Valente, di concerto col presidente Francesco Roberti, provvederanno a stipulare un protocollo d’intesa con il Comune di Campobasso e la Regione Molise “per – dicono – far tornare il Circolo Sannitico culla della cultura cittadina e regionale”.

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close