Comune

Commissioni consiliari, a Palazzo San Giorgio l’elezione dei primi presidenti e vicepresidenti

Palazzo San Giorgio, sede del Municipio di Campobasso
Palazzo San Giorgio, sede del Municipio di Campobasso

Ha preso il via a Palazzo San Giorgio l’elezione di presidenti e vicepresidenti delle dodici commissioni consiliari permanenti.
Le prime quattro fumate bianche si sono avute per la commissione Commercio che ha eletto l’ex assessore Pasquale Colarusso dei Popolari per l’Italia come presidente, mentre ad Alessandro Pascale di Forza Italia è andato il ruolo di vicepresidente.

A spuntarla come presidente per l’ambito relativo al Patrimonio, Personale ed Ecologia, Gianluca Maroncelli di Segnale Civico ed Enrico Perretta, eletto tra le fila della minoranza con Campobasso Nuova, come suo vice.

E’ Stefano Ramundo, approdato a Palazzo San Giorgio con il Pd, il nuovo presidente della commissione Statuto e Regolamenti, Alberto Tramontano di Città Amica il vicepresidente.

Ai Lavori pubblici è stato eletto invece l’ex assessore all’istruzione e ora esponente dell’Italia dei Valori Giovanni Di Giorgio, mentre la vicepresidenza è andata all’ex candidato sindaco del Movimento 5 Stelle, Roberto Gravina.

L’elezione degli altri vertici, a Palazzo San Giorgio proseguirà domani, anche se già non sono mancate polemiche per il numero troppo elevato delle commissioni. In modo particolare, nei giorni scorsi, a chiedere che da dodici potessero essere ridotte sono stati gli esponenti dell’Italia dei Valori.  “Snellire l’iter decisionale per intervenire in modo tempestivo sulle problematiche che affliggono la città, deve essere una priorità della nuova amministrazione di centrosinistra del capoluogo” – avevano infatti reso noto l’assessore Colagiovanni, unitamente ai consiglieri Columbro, De Bernardo e Di Giorgio.

Un appello al quale attualmente ancora non c’è stato nessun seguito, anche se il primo cittadino ha assicurato l’intenzione di ridurre a 8 il numero di tali organismi consultivi. Una decisione che dovrebbe avvenire solo in sede di Consiglio comunale, a cui spetta la disciplina dell’organizzazione e del funzionamento delle stesse commissioni. Organi consultivi quest’ultimi che, hanno il compito di formulare pareri sugli atti, su cui per competenza, delibera lo stesso Consiglio.

Va ricordato come ogni commissione sia composta da 8 membri compreso il presidente, per un rapporto tra maggioranza e minoranza di 5 a 3.

Di seguito la composizione di tutte le commissioni consiliari permanenti di palazzo San Giorgio.

Cultura e Sport: Ramundo, Sanginario, Viola, Madonna, De Bernardo, Cancellario, Tramontano e Felice

Finanze e Bilancio: Landolfi, Viola, Sanginario, Montanaro, Durante, Cancellario, Scasserra, Gravina

Industria Commercio e Artigianato: Bucci, Landolfi, Colarusso, Madonna, Di Giorgio, Cancellario, Pascale, Felice

Lavori Pubblici: Sanginario, Molinari, Massarella, Ambrosio, Di Giorgio, Scasserra, Pascale, Gravina

Personale Patrimonio ed Ecologia: Massarella, Landolfi, Maroncelli, Montanaro, Colarusso, Cancellario, Perretta, Cretella

Politiche Europee e concertazione territoriale: Massarella, D’Elia, Viola, Durante, Maroncelli, Scasserra, Pascale, Gravina

Politiche giovanili: Viola, Maroncelli, Madonna, Montanaro, De Bernardo, Cancellario, Pascale, Felice

Sanità: Landolfi, D’Elia, Maroncelli, Colarusso, Di Giorgio, Cancellario, Perretta, Praitano

Sicurezza sociale e pubblica istruzione: Ramundo, Molisanri, D’Elia, Montanaro, Di Giorgio, Pilone, Tramontano, Praitano

Statuto e regolamenti: Ramundo, Sanginario, Bucci, Ambrosio, Columbro, Tramontano, Pascale, Cretella

Trasporti, Traffico e Verde pubblico: D’Elia, Molinari, Viola, Ambrosio, De Bernardo, Perretta, Scasserra, Cretella

Urbanistica: Bucci, Molinari, Massarella, Durante, De Bernardo, Coralbo, Pascale, Praitano

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close