Cronaca

Polizia: più agenti in strada. I tagli non fermano la ristrutturazione interna operata dal questore Pagano. “Garantita sul territorio un’altra volante 24 ore su 24”

20141115_111559FABIANA ABBAZIA

‘L’era Pagano’ ha preso il via negli uffici di via Tiberio a Campobasso quattro mesi fa e, così come promesso, attraverso una ristrutturazione del personale, si sta facendo di tutto per garantire maggiore sicurezza ai cittadini. Lo ha affermato lo stesso questore, Raffaele Pagano, questa mattina, sabato 15 novembre, nel corso di una conferenza stampa convocata per spiegare come ciò che era stato annunciato solo lo scorso 29 luglio, sta trovando piena applicazione.

In modo particolare, sull’esempio positivo attuato a partire dal periodo estivo sulla fascia costiera, dove sono stati potenziati i controlli sul territorio con ben 8 pattuglie in più, su tutto il territorio provinciale il lavoro su ‘strada’ è stato considerato prioritario, rispetto a quello degli uffici. Per prima cosa, con un sforzo di tutto il personale di Polizia che questa mattina Pagano ha voluto ringraziare pubblicamente, è stata già garantita 24 ore su 24 una seconda volante.

Stessa cosa anche per l’Ufficio Relazioni con il Pubblico al quale i cittadini possono rivolgere per le diverse esigenze. Attivo da qualche tempo anche un servizio sms al quale è possibile inviare, senza alcun costo e con assoluta garanzia di riservatezza, informazioni per segnalare alle Forze di Polizia episodi di spaccio e bullismo all’interno o in prossimità degli istituti scolastici. Il numero al quale rivolgersi è il 43002. “Si tratta – ha spiegato Pagano – di un’iniziativa promossa presso la Questura, ma le segnalazioni saranno smistate in base alla presenza delle varie Forze dell’ordine sul territorio, che lavorano fianco a fianco per poter garantire la sicurezza dei cittadini”.  E’ proprio a quest’ultimi che Pagano si rivolge quando spiega che ogni sacrificio è stato messo in atto per offrire loro serenità, attraverso un servizio essenziale. Il questore torna poi a ribadire come le segnalazioni dei cittadini siano fondamentali e come gli uffici di via Tiberio siano aperti a ogni tipo di comunicazione, funzionale a garantire un servizio sempre migliore. Guarda poi al futuro, Pagano, in particolare al periodo natalizio dove anticipa che nel cortile della Questura sarà istallato un albero dove chiunque potrà lasciare un messaggio alle Forze di Polizia.

Pagano si dice poi soddisfatto dei risultati ottenuti in questi mesi, senza mostrarsi preoccupato degli ultimi episodi di cronaca, come ad esempio le minacce al governatore Frattura e la bomba carta esplosa nel centro di Campobasso, ai danni di un negozio di parrucchieria di via De Attellis. “Si tratta di situazioni – spiega – sulle quali continuiamo ad essere in allerta, ma non parlerei assolutamente di criminalità organizzata”.

Il servizi preventivi che continuano a mantenere un’estrema importanza, per tutta la provincia, fa sapere Pagano saranno potenziati anche a Campobasso, sia al centro che nelle periferie e nei luoghi di ritrovo dei giovani. “I dati sui reati compiuti tra maggio e ottobre 2014 – dice – per il capoluogo ancora non sono definitivi, ma possiamo affermare in via generale che sono scesi del 5-10 per cento, tuttavia gli obiettivi da raggiungere continuano a rimanere alti, alla luce anche degli ottimi risultati ottenuti questa estate a Termoli, dove è stato calcolato che i reati sono diminuiti del 29 per cento”. Il questore non esclude nemmeno la possibilità, sulla quale ha già avviato un confronto con il sindaco Battista, di istallare telecamere di videosorveglianza nei punti strategici di ingresso e uscita di Campobasso.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close