News dal Molise

Serie D, l’Olympia Agnonese torna al ‘Civitelle’. Per l’inaugurazione presente Gravina. Il team di Foglia Manzillo riceve il Forlì.

L’Olympia Agnonese, dopo essere tornata a mani vuote dalla trasferta di Matelica, si è preparata nel migliore dei modi al match casalingo contro il Forlì.

I molisani, dopo le mille difficoltà logistiche legate ai numerosi spostamenti a Trivento per gli allenamenti oltre che per le gare ufficiali, durati quasi cinque mesi, sono finalmente pronti ad esordire al ‘Civitelle’ di Agnone, davanti al pubblico delle grandi occasioni dove il termine dei lavori di rifacimento del manto erboso verranno festeggiati con il taglio del nastro da parte del sindaco Marcovecchio, i vertici societari granata e la presenza del presidente della Fig, Gabriele Gravina, con la voce del celebre tenore abruzzese Piero Mazzocchetti che sulle note dell’inno di Mameli regalerà una degna cornice ad un momento storico per il calcio agnonese e per l’intera comunità alto molisana.

Mister Foglia Manzillo, dopo il 2-0 subito a Matelica, ha preparato il match contro il Forlì come una vera e propria finale salvezza dove per Litterio e compagni sarà importantissimo portare a casa i tre punti a differenza dei diretti avversari che conti alla mano potrebbero accontentarsi anche di un pareggio.

Il tecnico molisano potrà contare per il big match del Civitelle sull’intera rosa a disposizione ad eccezione di Ancora, fermo ai box dopo l’infortunio alla caviglia rimediato nella gara contro l’Avezzano. Di fronte un avversario di tutto rispetto e che nonostante l’attuale posizione di classifica vanta un organico di assoluto livello. I romagnoli usciti sconfitti dal posticipo dell’ultima giornata di campionato contro il Cesena, sono giunti in alto Molise intenzionati a portarsi a casa l’intera posta in palio pur coscienti delle qualità dell’Agnonese e del fatto  che avrà dalla sua anche il fattore campo e tanta fame di punti.

Mister Protti non rinuncerà al suo 4-4-2 per affrontare l’Olympia e dovrà fare a meno del solo Cortesi, squalificato per l’occasione e schiererà Aglietti, Croci, Vesi, Brunetti, Possenti; Cenci, Baldinini , Cascione, Nigretti  Graziani e Ambrosini .

Foglia Manzillo fino all’ultimo momento valuterà se schierare i suoi con l’abituale 4-3-3 o col il 3-5-2 a cui il tecnico campano è molto legato e solo a pochi minuti prima della partita scioglierà questo enigma. Con molta probabilità tornerà Kuzmanovic a difendere i pali della porta agnonese con Corbo, Cassese ed Albanese a comporre la linea di difesa con Pejic, Ricciardi ed Araldo in mezzo al campo supportati sugli esterni da gentile a sinistra e Litterio a destra con Salim Ribeiro ad affiancare Formuso in attacco.

L’incontro sarà diretto dal fischietto di Fermo Catani che si avvarrà della collaborazione di Castiglione della sezione di Frattamaggiore e Cipolletta di Avellino.

La cerimonia inaugurale avrà inizio alle ore 14, mentre il fischio di inizio è fissato in via eccezionale per le ore 15.

Fabrizio Di Pietro

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker