Cutillo (Uil): “Anomala la Contrattazione Integrativa all’Università”

uil Molise“Anomala e, per certi alcuni aspetti, irrituale”: cosi Andrea Cutillo, Segretario Generale della Uil Ricerca Università ed Afam del Molise, in una dichiarazione rilasciata sull’attuale fase di contrattazione integrativa all’Università. “Non si comprende – ha proseguito il rappresentante sindacale – perché, invece di affrontare le problematiche dei dipendenti e cercare soluzioni alle stesse, si impegna del tempo a discutere come limitare il numero dei componenti della delegazione di parte sindacale alle riunioni, ben sapendo che nessun contratto collettivo nazionale e nessuna legge pongono limite al numero dei componenti della delegazione, sia in sede nazionale cosi come in sede locale. Aldilà dell’aspetto giuridico – ha detto Cutillo – sono convinto che una più ampia partecipazione di delegati sindacali assicuri una maggiore condivisione degli atti prodotti, e soprattutto garantisca una diversità di opinioni e di vedute utili per concludere positivamente e celermente la contrattazione integrativa all’Unimol”.

Anche sul contenuto della contrattazione integrativa Cutillo non ha nascosto qualche perplessità: “senza perdere mai di vista la diversità dei ruoli e delle competenze, come Uil Rua abbiamo più volte ribadito nel corso delle varie riunioni, la necessita di garantire una maggiore considerazione dei titoli professionali e di formazione di tutti i dipendenti per l’affidamento degli incarichi di responsabilità, al fine di valorizzazione il personale appartenente a tutte le categorie professionali, magari con l’adozione di un apposito regolamento per l’affidamento di detti incarichi, ispirato a principi di integrazione dei servizi, equità retributiva e trasparenza nella determinazione dei ruoli organizzativi e funzioni specialistiche. Ad oggi però per la Uil, le risposte provenienti dall’amministrazione appaiono generiche e dilatorie. Ci auguriamo che fin dalla prossima seduta contrattazione, che è il luogo deputato per discutere di questi argomenti e magari anche grazie alla presenza del Rettore, ci sia – ha poi concluso Cutillo – una sensibilità maggiore sulle tematiche da noi sollevate, che sono rivolte nell’interesse sommo di tutti i lavoratori dell’Università.”

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close