News dal Molise

La Convenzione di Faro e la sua contestualizzazione nell’era digitale: questo pomeriggio il webinar promosso da DiCultHer

Alla luce delle indicazioni contenute all’interno delle Linee Guida della Didattica Digitale Integrata, si terrà alle 15,30 di oggi, 30 ottobre 2020, il terzo webinar sulla Convenzione di Faro e la sua contestualizzazione nell’era digitale, che approfondisce il principio della ‘TITOLARITÀ CULTURALE’ – esercitata con diritto e la ‘presa in carico’ di una responsabilità comune e condivisa, trattato nel webinar dello scorso  23 ottobre (https://www.youtube.com/watch?v=-AKx-cx4cx0) – attraverso la presentazione delle SFIDE di #hackcultura2021, l’hackathon degli studenti per la ‘TITOLARITÀ CULTURALE’.

Questo terzo webinar, come peraltro tutto l’impianto del ciclo di webinar dedicati alla contestualizzazione della Convenzione di Faro all’era digitale, intente sostenere la realizzazione di ‘nuovi contenuti culturali digitali’ e l’organizzazione degli stessi, attraverso la progettazione di percorsi di apprendimento ad hoc capaci di includere abilità di learning design, affiancando le docenti e i docenti in questa emergenza, affinché possano esercitare il ruolo di learning curator, cioè guida di percorsi, risorse e conoscenze degli studenti nei loro percorsi di crescita e di successo formativo.

In questo senso, tutto l’impianto delle varie SFIDE di #hackcultura2021, risponde a queste esigenze: consentire alle studentesse e agli studenti di agire in autonomia per esplorare e conoscere nuove risorse, per intervenire sulle variabili dei fenomeni che studiano, per promuovere le azioni conseguenti e valutare gli effetti di queste azioni. In sostanza, si chiede loro, di essere artefici e protagonisti della conoscenza che loro stess* costruiscono intervenendo su una realtà digitale, interagendo con altri compagni e con le docenti e i docenti.

Per DiCultHer, il principio della ‘TITOLARITÀ CULTURALE’ sotteso alle SFIDE di #hackcultura2021, rappresenta un modo sostanziale, in una pratica di ‘learning by doing’, per consentire alle studentesse e agli studenti l’esercizio della creatività in autonomia, come per es., annotare una fonte, costruire un modello 3D di oggetto culturale, fare un webGIS, confrontare analizzare e pubblicare dati, scrivere una pagina di Wikipedia, codificare un testo, organizzare i contenuti.

In definitiva, un modo concreto per creare/co-creare percorsi culturali digitali dotati di finalità, strumenti, modalità di presentazione, interfaccia, qualità dei dati, etc., nella consapevolezza dell’insieme delle problematiche che riguardano il design, la messa in opera, il mantenimento, la valutazione e la conservazione di un progetto digitale. In questa prospettiva la partecipazione alle SFIDE di #hackcultura2021 che DiCultHer e i suoi partner propongono alla Scuola italiana e che verranno presentate nel webinar di oggi, rappresentano una opportunità per restituire alla Comunità educante, tutta, conoscenze approfondite del digitale, delle tecnologie ad esso collegate e degli strumenti e tecniche di comunicazione rese disponibili dal digitale stesso per acquisire competenze mediali che vadano oltre l’uso e la conoscenza degli stessi dispositivi e per raggiungere obiettivi culturali, formativi, di crescita sociale e civile che possano essere alla base di una diffusa, consapevole e partecipata ‘TITOLARITÀ CULTURALE’, nell’ottica e nello spirito della Convenzione di Faro.

Per partecipare al Webinar e poter interagire con i relatori è necessario registrarsi all’indirizzo https://www.diculther.it/webinar-3-del-30-ottobre-2020-presentazione-delle-sfide-dihackcultura-2021/

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

Close