News dal Molise

Il Comune di Campobasso tra i beneficiari dei contributi concessi per gli interventi di messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico

Il Ministero dell’Interno ha comunicato che con la conversione in legge del decreto 14 agosto 2020, n. 104, è operativo lo scorrimento della graduatoria (con un finanziamento di ulteriori 300 milioni di euro) dei progetti ammissibili per il 2020 presentati dagli enti locali per gli interventi di messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico.

Il Comune di Campobasso è rientrato nella graduatoria dei comuni beneficiari e, come richiesto a tutti i comuni, ha già confermato l’interesse ai contributi con una comunicazione indirizzata al Ministero dell’Interno.

“Si tratta di contributi concessi agli enti locali per spesa di progettazione definitiva ed esecutiva, relativa ad interventi di messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico – ha specificato il sindaco Gravina – L’importo più importante è il contributo per la progettazione definitiva ed esecutiva, per euro 1.150.000,00, relativa alla demolizione e ricostruzione scuola Montini, già inserita nell’accordo di programma Sistema Scuole – Sicureulteriori € 134.873,44 sempre per la progettazione/ristrutturazione edilizia della Scuola Materna di Via Jezza, anch’essa rientrante nell’accordo di programma Sistema Scuole – Sicure. Infine, ma non per importanza, l’importo di € 50.714,40 per la messa in sicurezza della collina Monforte – versante nord-est del monte Sant’Antonio”.

Un primo stanziamento di 85 milioni di euro previsto per l’anno 2020, è stato attribuito con decreto del ministero dell’Interno, di concerto con il ministero dell’economia e delle finanze, del 31 agosto 2020, agli enti locali che, entro il 15 maggio 2020, hanno prodotto richieste di contributo ritenute ammissibili, sulla base di una graduatoria approvata nello stesso provvedimento. Il recente decreto-legge 14 agosto 2020, n. 104, convertito con modificazioni dalla legge 13 ottobre 2020, n. 126 ha previsto un incremento delle predette risorse per ulteriori 300 milioni di euro per ciascuno degli anni 2020 e 2021, finalizzate allo scorrimento della graduatoria dei progetti ammissibili per l’anno 2020.

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

Close