Politica

Salvini ‘divorzia’ da Toma: “Torto ai molisani della Lega. In emergenza, gli italiani normali si occupano dei problemi reali. Ma c’è chi pensa ai rimpasti”

Il leader della Lega, Matteo Salvini, tramite Teleregione Molise, attacca frontalmente il governatore Donato Toma. Il Presidente della Giunta regionale ha lasciato la Lega fuori dall’esecutivo regionale.

“Toma ha fatto un dispetto ai molisani e non alla Lega – le parole dell’ex Ministro dell’Interno – Il governatore del Molise ha fatto un torto a coloro che hanno votato Lega, votando l’attuale Presidente della Regione. In un momento di emergenza sanitaria ed economica serve coinvolgere e non chiudere. Escludere qualcuno mi sembra una scelta poco utile per il Molise. Nessuno può far da solo. Mi sembra il modo peggiore per riaprire. Chiudersi per cosa? Per dare il posto a qualcun altro. Il lavoro della Lega continueremo a farlo con o senza l’assessore. Queste cose interessano poco a noi. Io, come tutti gli italiani normali, mi occupo dei problemi reali. Il Molise è l’unica regione italiana, che durante l’emergenza sanitaria ha fatto un rimpasto. Che dire. L’Italia è bella perché è varia”.

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close