Politica

Fase 2, dal 4 maggio quarantena per chi rientra dal Nord. Fanelli pungola Toma per l’ordinanza

La capogruppo dem chiede anche un provvedimento ad hoc per i cavatori di tartufi

Dal 4 maggio disporre la quarantena per chi rientra dal Nord. Questa la richiesta avanzata dalla capogruppo del Pd in consiglio regionale, Micaela Fanelli, al presidente della Regione Donato Toma.

“Al fine di evitare il rischio di nuovi contagi da Covid 19 – dice la consigliera dem – sarebbe quanto mai opportuno che anche la nostra Regione, sulla scorta di quanto deciso nella vicina Puglia, imponesse l’obbligo di quarantena per quattordici giorni a tutti coloro che rientreranno in Molise nei propri domicili, abitazioni o residenze, dandone comunicazione alle autorità competenti”.

“Una ulteriore misura di contenimento sociale certamente afflittiva, – specifica – ma indispensabile per tutelare la salute e l’incolumità pubblica, alla luce dell’alto numero di contagi che continuano a registrarsi soprattutto in alcune regioni del Nord Italia”.

Necessario, inoltre, per la Fanelli anche un provvedimento per consentire ai cavatori di tartufo di poter riprendere la propria attività secondo il calendario ordinario che lo scorso anno è coinciso con il 10 di maggio.

“Chiaramente, – sottolinea la Fanelli – rispettando tutte le attuali disposizioni di sicurezza e di distanziamento legate all’emergenza Covid, ricordando tuttavia come si tratti di una chance economica di fondamentale importanza per tante famiglie, che garantirebbe la certezza di reddito aggiuntivo, in un momento di profondo bisogno di liquidità immediata, che gioverebbe non poco anche al tessuto economico della nostra Regione”.

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close