Città

Campobasso, città metropoli? Dopo il Papa e il Mc Donald’s arriva anche la metropolitana, così come aveva già anticipato Molise Natzione con la ‘U-Tubbe’

Il logo della Metropolitana ideata da Molise Natzione
Il logo della Metropolitana ideata da Molise Natzione

MARIA CRISTINA GIOVANNITTI

In Molise c’è la peggiore tratta ferroviaria Campobasso-Roma però, intanto, si avrà la metropolitana leggera. Storie che lasciano ancora increduli i campobassani che, fino a poche settimane fa, pensavano di vivere in una regione che si muoveva a rilento rispetto al resto d’Italia. Roba da ricredersi considerando la celerità con la quale si sta attivando Campobasso per essere al passo con i tempi. Di sicuro restano ancora da smussare degli angoli – non pochi – che infastidiscono come per esempio la pessima tratta ferroviaria regionale denunciata da Legambiente oppure intere strade ‘vittime’ di dissesti idrogeologici però, intanto, qualcosa si muove, eppure velocemente.

Ancora tramortiti dalla venuta di Papa Francesco in città, evento più unico che raro per tutta la regione, continua a stupirci Campobasso con il nuovo Mc Donald’s in contrada Colle delle Api. Però, per chi pensava che la corsa alla modernità si fosse conclusa deve ricredersi: l’Assessore ai trasporti regionali Pierpaolo Nagni ha appena annunciato che anche il Molise avrà la sua metropolitana leggera che collegherà il capoluogo con Isernia e vedrà corse passare ogni 30/40 minuti. L’accordo è stato siglato proprio ieri a Napoli presso la Direzione Territoriale Produzione di RFI, per la definizione del progetto: a settembre si avrà il progetto definitivo e così via per la gara d’appalto e per i lavori che porteranno la metropolitana a Campobasso. Inoltre Nagni ha colto l’occasione per ribadire il mantenimento della tratta Campobasso – Termoli: “Abbiamo poi ottenuto certezze per quanto riguarda la tratta ferroviaria Campobasso – Termoli che vedrà un nuovo investimento da parte di RFI. Dopo la sistemazione del tratto Ururi Termoli, si procederà anche alla sistemazione del tratto Ururi – Larino, mantenendo, almeno fino a novembre, il servizio sostitutivo. Con la certezza del mantenimento della Campobasso – Termoli, si allarga, dunque,  il fronte di collaborazione con Rfi. Un rapporto che va monitorato ma che lascia ben sperare per il futuro.  L’investimento suppletivo sulla linea, rappresenta per noi  una garanzia”.

Perspicace e lungimirante Molise Natzione quando, illo tempore, aveva ironicamente ideato la metro di Campobasso denominata ‘U-Tubbe’. Non si erano limitati solo ad ipotizzarla sarcasticamente ma ne hanno dettagliato e pianificato alla perfezione tutto: biglietti e tariffari speciali, percorsi a due linee rigorosamente rosse e blu in linea con i colori del Campobasso Calcio e fermate che avrebbero avuto la doppia dicitura – anche in inglese in prospettiva delle possibili Olimpiadi Calcistiche del 2052 a Campobasso. A quanto pare, e visti gli ultimi episodi campobassani, le Olimpiadi di Molise Natzione più che un’ironia adesso acquistano il sapore di un presagio.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close