CittàComune

Campobasso sommersa dall’erba alta: cittadini lanciano l’allarme. Cancellario e Fasolino chiedono intervento urgente

Mancata manutenzione del verde pubblico. Su questa emergenza che riguarda la città di Campobasso accendono i riflettori le consigliere comunali di minoranza a Palazzo San Giorgio, Marialaura Cancellario e Carla Fasolino.

“Sono oramai quotidiane – dicono le due esponenti dell’assise civica – le segnalazioni da parte di cittadini, soprattutto residenti nelle zone periferiche della città, dove si denuncia un evidente stato di abbandono da parte dell’amministrazione circa la mancata o insufficiente manutenzione del verde pubblico comunale, soprattutto in riferimento allo sfalcio dell’erba. E’ inaccettabile la situazione di degrado creatasi in tantissime zone della città e ancor più grave se queste situazioni le ritroviamo davanti a luoghi frequentati da bambini, come scuole e parchi dove l’erba e la vegetazione hanno raggiunto dei livelli importanti”.

Cancellario e Fasolino portano ad esempio la scuola materna di via Crispi. “Sono spazi frequentati da bambini e – sottolineano –  le insidie di insetti e animali che proliferano  quotidianamente sono dietro l’angolo. Il mancato sfalcio dell’erba crea problemi di decoro urbano oltre che di tipo sanitario; crea anche problemi alla circolazione stradale, riducendo la visibilità in prossimità degli incroci stradali”.

Per le due esponenti di minoranza, “l’amministrazione non può certo trovare giustificazione nel mancato rinnovo dei contratti con le associazioni. Un capoluogo di regione come Campobasso non può permettersi di gestire queste situazioni sempre all’ultimo momento creando disagi ai cittadini. Occorre una programmazione seria a monte, che – concludono Cancellario e Fasolino – non può certo ridursi nel fronteggiare le emergenze all’occorrenza. Sono eventi del tutto prevedibili, che possono e devono essere gestiti diversamente”.

Intanto, proprio oggi, venerdì 8 giugno 2018, a esprimersi sulla questione, sollecitata anche da alcuni residenti di via Marche, dove è avvenuta la presentazione dell’orto didattico, è stata l’assessore alle Politiche sociali, Alessandra Salvatore, che ha parlato di “un’opera a tappeto sulla città che prenderà il via a breve”.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close