Città

Continuano i disagi al Liceo ‘Galanti’ di Campobasso: prima senza banchi, ora senza riscaldamento

Galanti Campobasso

MARIA CRISTINA GIOVANNITTI

Studenti, docenti, personale tecnico e amministrativo ridotti al ‘freddo e al gelo’ perché al Liceo ‘Galanti’ di via Trieste a Campobasso i riscaldamenti dell’edificio sono funzionanti solo per tre ore al giorno.

Un nuovo disagio in cui si imbattono i giovani studenti del prestigioso liceo campobassano che già all’inizio dell’anno scolastico si erano trovati ad affrontare  una situazione paradossale: aule senza banchi. Di lì erano seguite delle proteste autonome per rivendicare, giustamente, il proprio diritto allo studio e di cui CBlive ha già parlato. Sembrava che la situazione fosse risolta ed invece la spending review sforbicia ancora il ‘Galanti’.

Così in vista di un lungo inverno molisano, ieri, lunedì 24 novembre 2014, si è svolta un’assemblea sindacale dei docenti e del personale amministrativo, tecnico e ausiliario del Liceo ‘Galanti’ di Campobasso dove, oltre a evidenziare la propria preoccupazione per dei tagli che penalizzano troppo la scuola, come questo anche molti altri Istituti Superiori di Campobasso, si è evidenziato come la ‘patata bollente’ passi di mano in mano.

Di chi è la colpa dei continui disagi nelle scuole? Uno scarica barile tra la Provincia di Campobasso e la Regione Molise che ha portato il il personale ATA e docente del ‘Galanti’ a scrivere un lettera sia a De Matteis, presidente della Provincia, che a Michele Petraroia, assessore regionale all’Istruzione, evidenziando le gravi condizioni di disagio in cui si trova questa scuola, per effetto della mancata disponibilità di risorse che garantiscano il loro funzionamento ordinario.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close