CittàComune

Villa Musenga, luogo per l’infanzia o area per lo sballo? Palazzo San Giorgio dà l’ok per la messa in sicurezza dell’area giochi

Villa Musenga è tornata all’attenzione del Consiglio comunale di Campobasso. Sull’area al centro della città, ormai da tempo, si sono accesi i riflettori dell’opinione pubblica. Molti sono i cittadini che lamentano come i giochi per i più piccoli vengano puntualmente danneggiati da balordi.

Qualche tempo fa a destare scalpore fu anche la retata della Polizia, durante la quale fu arrestato un nigeriano intento a spacciare droga a pochi passi dai bambini.

In effetti che la zona, soprattutto nelle ore serali e notturne, sia diventata un luogo per lo sballo non è un mistero per gli abitanti del capoluogo. Solo nel mese di marzo scorso un giovane con precedenti, proprio a due passi dai bambini intenti a giocare all’aria aperta, si è sentito male dopo aver assunto un mix di droga e alcol.

A giugno 2017, invece, una parte della pavimentazione della villa era stata ricoperta di inchiostro rosso, servito a incidere una bestemmia.

Insomma, una situazione ai limiti su cui è necessario porre rimedio.

Il primo passo in questa direzione sembra essere stato compiuto: almeno su carta e prima della possibile istallazione della videosorveglianza, in cui molti sembrano sperare. Ieri, giovedì 3 maggio 2018, il Consiglio comunale ha infatti votato all’unanimità l’Ordine del Giorno sul ripristino dell’area gioco. Il documento, presentato dal consigliere di minoranza e candidato della Lega alle ultime Regionali, Alberto Tramontano, sottoscritto dalle colleghe Carla Fasolino e Marialaura Cancellario è stato votato all’unanimità dall’aula. L’OdG che ha ricevuto l’ok dall’assise civica impegna di fatto il sindaco a “verificare con l’ausilio delle strutture competenti, se vi sono le misure minime di sicurezza volte a garantire l’incolumità dei bambini che accedono all’area-gioco pubblica; nonché a individuare e a sanzionare, secondo le proprie prerogative, i responsabili, politici e tecnici, della mancata applicazione dell’ordine del giorno”.

“I bambini che frequentano Villa Musenga – le parole di Tramontano a margine dell’approvazione da parte del Consiglio – devono poter giocare, muoversi, interagire in sicurezza e serenità.  Da troppo tempo – ha continuato – l’area gioco pubblica non riceve un’adeguata manutenzione e tale situazione sta creando reali pericoli e sta generando una percezione di insicurezza e degrado che nuoce all’immagine della nostra città. Non si può più rimanere inermi e indifferenti di fronte ad una totale mancanza di sensibilità politica e civica, che risulta essere diseducativa e che sta accentuando la frattura tra la cittadinanza e i decisori politici”.

“La cura dell’ordinario e la predisposizione di azioni di controllo – ha concluso il rappresentante di Palazzo San Giorgio – sono perciò fondamentali per ridare decoro e sicurezza all’area-gioco pubblica di Villa Musenga”.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close