Comune

Acquisto sede municipalizzata Sea, l’Anac apre un fascicolo. Gravina: “Abbiamo contestato sin dall’inizio la scelta”

L’Anac, l’Autorità Nazionale Anticorruzione, ha aperto un fascicolo, a seguito della denuncia da parte dei consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle, sull’acquisto della nuova sede della municipalizzata Sea. A un anno dall’acquisto, i dipendenti dell’azienda che a Campobasso si occupa della raccolta differenziata e del piano neve ancora lavorano nella vecchia location, per la quale la Sea paga un affitto di 40mila euro annui.

Prima del trasferimento, infatti, la nuova sede necessita di alcuni lavori di ristrutturazione. 

“Abbiamo sollevato questo problema sin dall’inizio – ha affermato il consigliere comunale Roberto Gravina Un acquisto improvvido, perché il Comune avrebbe potuto mettere a disposizione della Sea un immobile già di proprietà. Ora ci ritroviamo un immobile da ristrutturare e, così, l’Anac ha aperto un fascicolo”.

“L’operazione risparmio è fallita – ha proseguito l’esponente pentastellatopoiché il fallimento si è concretizzato nel momento dell’acquisto”.

“Il CdA è in scadenza – ha concluso GravinaStanno approvando l’ultimo bilancio. La speranza è che il sindaco, in scadenza di mandato, non nomini un nuovo Consiglio d’Amministrazione, che il nuovo primo cittadino e la sua squadra di governo e consiglieri, poi, saranno costretti a trovarsi per i prossimi tre anni”.

 

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close