Cronaca

Trentacinquenne trovato morto nella sua abitazione di via Veneto, il pm disponde l’autopsia. Inquirenti al lavoro

Un trentacinquenne di Campobasso, Marco Caccavaio, è stato trovato questa mattina, domenica 10 giugno 2018, privo di vita nella sua abitazione di via Veneto. Il ritrovamento è avvenuto grazie a una chiamata di un vicino, che aveva denunciato la fuoruscita di acqua dall’appartamento dell’uomo, titolare di un bar tra via Garibaldi e via Cardarelli.

I Vigili del Fuoco, non avendo ottenuto risposta dal trentacinquenne, hanno sfondato la porta, trovando l’uomo in una delle stanze del proprio appartamento. Sul posto, immediato l’arrivo dei Carabinieri e dei sanitari del 118, i quali altro non hanno potuto che constatare la morte del titolare del bar del capoluogo di regione.

Diverse le ipotesi a cui lavorano gli inquirenti, nessuna pista è esclusa. Il pm Nicola D’Angelo ha disposto l’autopsia del 35enne, mentre i Carabinieri stanno lavorando alle varie ipotesi che hanno portato alla morte di Marco Caccavaio.

Un risveglio choc per Campobasso, per i parenti del trentacinquenne e per gli amici, attraverso i quali si scandaglierà nella vita di Marco Caccavaio per provare a ricostruire le ultime ore della sua vita.

redazione

CBlive

Articoli correlati

Lascia un commento

error: Contenuto protetto !!
Close