Cronaca

Campobasso a luci rosse: chiuse due case del sesso. I clienti insospettabili identificati dalla Polizia

Un continuo via vai in quella che era diventata la casa del sesso all’insaputa della proprietaria, la quale aveva affittato l’immobile, al centro di Campobasso, a una donna domenicana, già gravata da precedenti in tema di prostituzione.

La stessa aveva, tuttavia, ceduto l’appartamento ad altre due persone straniere che in quella casa si prostituivano con clienti insospettabili.

Numerosi gli appostamenti che la Polizia ha svolto per documentare come in tanti si recassero in quell’abitazione per ottenere rapporti sessuali a pagamento.

A seguito delle indagini la donna domenica è stata denunciata, mentre la proprietaria dell’immobile avvisata di quanto accadeva tra le mura di sua proprietà è stata invitata  a recedere dal contratto di locazione “per cause illecite e contrarie a norme imperative e all’ordine pubblico e al buon costume”.

Nel corso della stessa indagine, inoltre,gli uomini della Polizia hanno anche denunciato altri due uomini originari di Campobasso,per favoreggiamento della prostituzione. Si tratta del proprietario di un appartamento del centro storico del capoluogo e di un suo amico che aveva la disponibilità dell’immobile.

Il proprietario aveva, infatti, stipulato un contratto di locazione irregolare con un cittadino dominicano, transessuale, ed entrambi gli uomini erano a conoscenza che lo stesso, all’interno di quella abitazione svolgeva  attività di prostituzione  pubblicizzandola anche  su un sito di incontri.

Anche in questa circostanza gli insospettabili clienti sono stati tutti identificati dai poliziotti.

 

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close