Cronaca

Covid, c’è la 29esima vittima. Il virus ritorna anche nelle case di riposo: a Oratino divieto di entrata e uscita dalla struttura e scuole chiuse

Primo caso di contagio anche in Procura: chiuso per due giorni il Tribunale di Campobasso

Non ce l’ha fatta l’83enne di Isernia che aveva contratto il virus da Sars-Cov2 ed era ricoverato in Malattie Infettive.

L’anziano è la 29esima vittima in Molise, dove i numeri dei contagi aumentano di giorno in giorno e dove questo rappresenta il terzo decesso avvenuto in pochi giorni.

Solo lo scorso venerdì la scomparsa del 60enne di Macchiagodena, a cui ha poi fatto seguito il decesso dell’anziana donna di Campomarino. Oggi la notizia di una nuova vittima a poche ore dai numeri preoccupanti diramati nell’ultimo bollettino Asrem.

A preoccupare in questo momento sono i contagi di Bojano, dove a essere risultati positivi sono numerosi studenti del centro matesino, così come la casa di riposo di Oratino ‘La Casa di Ninetta’, dove 13 sono i casi accertati.

In queste ore si sta ricostruendo la mappa epidemiologica, anche per capire come il virus possa essere entrato in quest’ultima struttura, anche se sebrerebbe che il primo a contrarre il virus sia stato un operatore sanitario.

Intanto, il sindaco del paese ha disposto il divieto di ingresso e di uscita dalla casa di riposo, mentre a partire da oggi 26 ottobre, ha disposto la chiusura fino a data da destinarsi e in via del tutto precauzionale, della scuola di Oratino.

È di questa mattina, inoltre, la notizia del primo caso di contagio da Sars-Cov2 anche nel Palazzo di Giustizia di Campobasso, dove il procuratore, Nicola D’Angelo, ne ha disposto la chiusura per due giorni al fine di far eseguire tutte le operazioni necessarie alla sanificazione degli ambienti.

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

Close