Cronaca

Latitante del clan dei Casalesi si nasconde in Molise: arrestato mentre viaggiava sulla Bifernina

L'uomo era latitante da luglio

Uno degli uomini di fiducia dell’ex boss dei Casalesi, Antonio Iovine, detto “o Ninno“, catturato nel 2010 e attuale collaboratore di giustizia, è stato arrestato in Molise, dove si era nascosto.

Vincenzo Della Volpe, originario di San Cipriano D’Aversa, è finito in manette ieri, mercoledì 17 ottobre. L’uomo è stato rintracciato nei pressi di Lucito, mentre era alla guida di un’auto di proprietà di un suo familiare: stava percorrendo la Bifernina.

Si tratta di un’operazione che arriva al termine di un’indagine condotta dalla Squadra mobile di Caserta, coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Napoli, che ha visto la fattiva collaborazione della squadra mobile del capoluogo molisano.

Non è la prima volta che esponenti della malavita organizzata scelgono il piccolo Molise come rifugio sicuro. Terra tra l’altro che ospita diversi collaboratori di giustizia.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close