Cronaca

Ricerca dei dispersi, i Vigili del Fuoco spiegano i metodi e le tecniche per salvare le vittime

Come agire e come comunicare quando una persona è dispersa. In un video diffuso tutte le operazioni da compiere e il modo di operare in situazioni di emergenza di quelli che molte volte sono veri e propri angeli del salvataggio.

Quando ricevono la segnalazione di persona dispersa i Vigili del Fuoco cercano subito di localizzare la vittima e raggiungerla. Possono attivare diversi sistemi di localizzazione di un cellulare.

Nel caso in cui la vittima non sia collaborante, ad esempio colta da malore, viene attivato il gestore di telefonia mobile che fornisce ai Vigili del Fuoco i dati disponibili della posizione.

Se, invece, la vittima è collaborante vengono utilizzati altri sistemi che non escludono quello precedentemente descritto.

In presenza di rete dati (collegamento ad internet) può essere inviato un SMS multilingue a cui la vittima può rispondere semplicemente toccando lo schermo per inviare, in automatico, la posizione geografica.

In assenza di rete, l’operatore della sala operativa 115 guida la vittima nei passi necessari a visualizzare sullo smartphone la propria posizione e a comunicarla.

Questo sistema funziona sempre anche in presenza del solo segnale telefonico.

Una volta individuato il disperso, le informazioni vengono condivise con le altre organizzazioni coinvolte (118, forze dell’ordine e altri) che sono state già attivate fino dalla prima richiesta di aiuto.

Il video mostra le modalità di utilizzo con la versione Android, molto simili a quelle della versione IOS (I-Phone).

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close