Cronaca

Una mail falsa per ‘spillare’ 30mila euro a un imprenditore molisano. Individuato il nigeriano a capo di una rete di riciclaggio internazionale

Era riuscito a spillare 30mila euro a un imprenditore del capoluogo attraverso la rete. Si tratta di un nigeriano denunciato dalla Polpost per il reato di riciclaggio.

Phishing il nome tecnico per la truffa messa in atto sul web. Attraverso una mail, infatti, il truffatore, spacciandosi per una ditta con cui l’imprenditore aveva abituali rapporti commerciali, aveva chiesto di riscuotere un credito rimasto insoluto.

Visto che l’indirizzo della mail, inviata dal delinquente, era quasi del tutto rassomigliante a quello della ditta, l’imprenditore molisano ha inviato quanto richiesto all’interno della missiva, per accorgersi solo dopo della trappola nella quale era cascato e rivolgersi alla Poliza.

A questo punto, la squadra investigativa del Compartimento Polizia delle Comunicazioni, diretta dal commissario Gabriele Di Giuseppe, attivate le dovute indagini, scopre che i fondi illeciti sono stati versati in un conto corrente e poi ulteriormente spostati su altri conti, tutti gestiti da un nigeriano con precedenti specifici e risiedente nel centro Italia.

Dopo una serie di accertamenti tecnici, i poliziotti sono così riusciti a ricostruire una rete di riciclaggio internazionale, facente capo proprio al nigeriano, che è stato denunciato nonché segnalato alla Divisione Anticrimine della Questura, per le eventuali previste misure di prevenzione.

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close